Giuseppe Conte

Un Consiglio dei ministri serrato ha approvato il nuovo decreto legge Covid in partenza dal 4 dicembre. Come anticipato negli scorsi giorni il tema cardine sono gli spostamenti e le loro limitazioni: Natale e Capodanno all’interno del proprio Comune; e dal 21 dicembre al 6 gennaio vietati gli spostamenti tra le Regioni.

Le limitazioni agli spostamenti

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce modificazioni urgenti della legislazione emergenziale per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19“, si legge in una nota, noto centrale quello degli spostamenti.

Dal 21 dicembre sarà vietato spostarsi tra Regioni e province autonome se non per lavoro, salute e “situazioni di necessità”, oltre che per tornare nella propria residenza, domicilio o abitazione. Due ministri di Italia Viva, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, si sono opposte al divieto di uscire dal proprio Comune il 25 e 26 dicembre e l’1 gennaio ricevendo parere contrario dai capi delegazione di Pd, M5s e Leu. Nelle prossime ore le Regioni daranno il loro parere, ma qualcuno si è già opposto.

Non c’è buonsenso ma non senso“, ha detto Giovanni Toti. “Se vostra mamma vive sola a Laigueglia ma voi abitate ad Alassio, scordatevi di trascorrere il Natale con lei“, ha aggiunto. Intanto è stato anche confermato il coprifuoco alle 22, anche per i giorni di Natale e Capodanno.

Negozi e ristoranti

Cosa succede invece a negozi e ristoranti? L’apertura dei negozi sarà consentita fino alle 21 tranne nei giorni di Natale e di Santo Stefano. Mentre confermate anche le ultime voci sui ristoranti che saranno aperti a pranzo il 25 e 26 dicembre, a Capodanno e per l’Epifania fino alle 18.

Saranno aperti per le festività anche gli alberghi di montagna, con la precisazione del servizio in camera sempre a partire dalle 18.

Approfondisci

TUTTO sul coronavirus

Dpcm e Covid-19: le nuove regole per le feste di Natale

Covid-19, Speranza sul Natale: come funzioneranno gli spostamenti