alessandro venturelli

Sassuolo, dallo scorso 5 dicembre, è in uno stato di forte agitazione per via della scomparsa di un suo giovanissimo cittadino, Alessandro Venturelli.

Il ragazzo, appena 20enne, è sparito senza lasciare apparentemente tracce. L’intera comunità si è mobilitata per ritrovarlo, al punto che anche il Primo Cittadino di Sassuolo ha deciso di intervenire con un appello diretto al ragazzo.

L’appello del Sindaco di Sassuolo

Gianfrancesco Menani, Sindaco di Sassuolo, ha deciso di rivolgersi direttamente al giovane, chiedendo al ragazzo di fidarsi di lui e di contattarlo: “I tuoi genitori ti aspettano a casa per accoglierti a braccia aperte: scrivimi e ti prometto che verrò io stesso a prenderti ovunque tu sia.

Segue un messaggio di conforto, mirato a spiegare al giovane che ogni problema che possa averlo indotto ad allontanarsi da casa può essere gestito: “Tutto si aggiusta nella vita, occorre avere coraggio per fare un passo indietro e tu, questo coraggio, ce l’hai. Sono un ottimo mediatore, se accetterai il mio aiuto ti garantisco che riusciremo a risolvere qualsiasi problema ci possa essere. Ti aspetto: scrivimi quando vuoi e ti prometto che ti risponderò in pochi minuti. Tutta Sassuolo è in ansia per te: ascoltami, contattami e vedrai che tutto si risolverà”.

Pubblicato da Gianfrancesco Menani Sindaco di Sassuolo su Martedì 15 dicembre 2020

L’appello è stato pubblicato sulla pagina Facebook del comune di Sassuolo, e poi ricondiviso sulla pagina del Sindaco.

Alessandro Venturelli, 20 anni, è scomparso 10 giorni fa da casa sua. I genitori, che hanno avvertito le forze dell’ordine e contattato Chi l’ha visto? Per poter diffondere l’allarme, hanno diramato un identikit del ragazzo. Alto 1,70, con capelli e occhi castani, il giovane al momento della scomparsa pare indossasse una tuta grigia con una giacca beige ed un piumino scuro. Con sé potrebbe avere i suoi documenti ma non il cellulare.

Approfondisci:

Reggio Emilia, 12enne scomparso travolto da un furgone