brexit

Arriva nel giorno della Vigilia di Natale la notizia che ormai si attende da mesi: dopo settimane e settimane, vere e proprie maratone di negoziati tra Londra e Bruxelles, c’è l’ufficialità.

Trovato l’accordo per la Brexit.

Brexit, c’è l’accordo con l’Europa: esulta Boris Johnson

Una giornata storica per il Regno Unito e per l’Unione Europea che in questi minuti dopo mesi e mesi di negoziati serrati hanno trovato un definitivo accordo sulla Brexit. A darne notizia al mondo sono le fonti locali londinesi che parlando di “via libera” da parte di Bruxelles.

Non c’è ancora stato infatti un annuncio ufficiale si termini da parte di Boris Johnson né da parte di Ursula Von Der Leyen.

La trattativa, come è noto, è stata lunga ma al termine di questa maratona di negoziati sembra si sia giunti alla firma da ambo le parti su un trattato di oltre 2mila pagine. Un vero e proprio “regalo di Natale” che fuga anche l’ipotesi di un no deal. “The deal is done“, sono state le parole trionfanti scritte pochi attimi fa su Twitter dal primo ministro inglese, Boris Johnson che ha allegato insieme una sua fotografia che lo ritrae intento a festeggiare.

L’annuncio di Ursula von der Leyen

Contemporanee le parole di Ursula von de Leyen, presidente della Commissione Europea, sempre su Twitter: “Valeva la pena lottare per questo accordo – scrive la Leyen – Ora abbiamo un accordo equo ed equilibrato con il Regno Unito. Proteggerà i nostri interessi europei, garantirà una concorrenza leale e fornirà prevedibilità ai nostri pescatori. L’Europa ora sta andando avanti“.

Approfondisci

Brexit, guerra di Johnson all’immigrazione: confini chiusi per i lavoratori poco qualificati

Brexit: cosa succede ora?

Tra accordi commerciali, passaporti e viaggi

Brexit: il Regno Unito è fuori dall’Unione Europea, il discorso di Johnson