medici in terapia intensiva per coronavirus

Non siamo ancora fuori dal tunnel“, sono le parole con cui quest’oggi Domenico Arcuri, commissario per l’emergenza Coronavirus in Italia, ha descritto l’attuale situazione ancora molto critica alla luce di un dato impossibile da sottovalutare: quello relativo all’occupazione dei letti in terapia intensiva, un dato che supera la soglia di allerta in ben 9 Regioni italiane.

L’odierno bollettino del Ministero della Salute con tutti gli aggiornamenti sull’emergenza sanitaria.

Coronavirus: il bollettino del 7 gennaio

Che l’avvento di gennaio avrebbe comportato un peggioramento della situazione era già stato previsto alla luce dell’esperienza pregressa con i decorsi delle più semplici influenze.

Quello che permane un’incognita, al momento, è sapere in che termini peggiorerà e quanto potrà peggiorare se così sarà. Situazione critica e instabile quella italiana che come spiega Arcuri, non può definirsi uscita dal tunnel.

La Francia chiude il confine

Sono 18.020 le persone risultate oggi positive al Covid-19 con picchi di contagi in Lombardia e in Veneto. 571.055 le persone attualmente positive al virus in Italia cui 545.177 in isolamento domiciliare. Aumentano i numeri in ospedale: sono attualmente 23.291 le persone ricoverate in ospedale con sintomi, 117 casi in più rispetto a ieri.

2.587 le persone ricoverate in terapia intensiva, 16 casi in più rispetto a ieri. 121.275 i tamponi effettuati nella giornata di oggi, 326.649 i vaccini totali effettuati in Italia. 414 i morti registrati in 24 ore in Italia, numero che porta il totale a 77.291 vittime in tutto. “Dopo la Danimarca siamo il Paese in Europa che ha somministrato più vaccini alla popolazione residente“, spiega sempre Arcuri. Sempre stando alle parole del Commissario, dall’inizio della pandemia un italiano ogni 27 avrebbe contratto il virus.

Per quanto riguarda l’Europa, continua a peggiorare la situazione in Gran Bretagna con la Francia che proprio questo pomeriggio ha deciso di chiudere il confine con gli inglesi per un lasso temporale al momento indefinito.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Vaccino Moderna: come funziona e quante dosi arriveranno in Italia

Michele Emiliano: “Nessuno studente è obbligato ad andare a scuola”