damiano david

Damiano David, il leader dei Maneskin, è nato l’8 gennaio 1999 e con i suoi 22 anni è uno degli uomini più desiderati del panorama musicale italiano. Giovanissimo, insieme al suo gruppo che ha conosciuto il successo in quel di X-Factor, è ora pronto a scalare la vetta del Festival di Sanremo 2021.

Chi è Damiano David: il volto dei Maneskin

Il cantante dei Maneskin, Damiano David, nasce a Roma l’8 gennaio 1999 e fin dalla tenera età è appassionato di musica. Decide in giovane età di iscriversi al Liceo Classico, ma nel 2014 decide di lasciare la scuola a causa di una possibile seconda bocciatura.

Nel 2015 la sua vita cambia e con i suoi compagni Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio, forma i Maneskin. I componenti della band si conoscono dalle medie e il significato del nome del gruppo è da ricondursi al “chiaro di luna”, dal danese, scelto per le origini di Victoria de Angelis con la quale è molto legato.

Il successo a X-Factor

La partecipazione all’11esima edizione di X-Factor cambia le loro vite: sotto la guida del cantautore Manuel Agnelli arrivano in finale ma sfortunatamente perdono contro Lorenzo Licitra.

Nonostante tutto, il singolo Chosen diventa un vero successo.

Successo che hanno raccolto e che, nel 2018, li porta alla pubblicazione del loro primo album: Il ballo della vita, con all’interno numerosi successi come Morirò da re e soprattutto Torna a casa. L’ultimo singolo si intitola Vent’anni, pubblicato nel 2020. Nel 2021 si avrà l’occasione di vederli alla 71esima edizione del Festival di Sanremo con il brano Zitti e buoni.

La vita privata: l’amore

Damiano è molto riservato riguardo alla sua vita privata ma si sa che ha avuto una relazione con Lucrezia Petrarca, onclusa nel 2017.

Come già detto, nonostante i pettegolezzi, con la bassista della band Victoria de Angelis vi è solo un bellissimo rapporto di amicizia.

I tatuaggi di Damiano e le polemiche

I tatuaggi di Damiano sono molti e molto noti al pubblico, alcuni apprezzati e altri un po’ meno come una scritta sul gluteo: Kiss This, la quale ha mostrato nel 2017 sul palco di X -Factor. Anche sulle braccia ne ha presenti alcuni come una donna, un fiore, un cuore e il busto di Nefertiti; sul lato destro del costato la scritta Boys Don’t Do Cry.

Ha anche dei tatuaggi inerenti ai successi della band come la scritta Chosen, il primo singolo dei Maneskin, e il recente tatuaggio sul petto, il titolo del primo album del gruppo: Il ballo della vita.

Ma il tatuaggio che ha raccolto più polemiche è quello che ha sulla coscia raffigurante Gesù Cristo con una corona di spine in testa e un cuore sacro nelle mani. A scatenare le polemiche la decisione di sovrapporre il suo volto a quello di Gesù.

Il gusto ricercato e l’amore per la moda

Damiano ama la moda è ed una delle sue più grandi passioni: non a caso indossa spesso abiti e accessori dal gusto ricercato. Nei primi giorni di settembre 2020 il cantante pubblica un video su Instagram dove gli vengono tagliati i lunghi capelli ma nonostante questo cambiamento di look, i fan non si sono mica lamentati.

Approfondisci

TUTTO SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

Sanremo 2021, le indiscrezioni sulle possibili conduttrici del Festival

Festival di Sanremo, Amadeus punta alle stelle: vuole gli ABBA