raoul bova in primo piano, con la bocca semi aperta, pronto a parlare

Raoul Bova è uno dei sex symbol della fiction italiana, nonostante si prepari a festeggiare il 50esimo compleanno nel 2021. Non solo attore ma anche regista ed ex nuotatore si risolleva dando sfogo al suo malessere attraverso un libro e nuovi impegni televisivi. Cosa è successo?

La morte dei genitori

Raoul Bova ha vissuto un connubio di esperienze negative, le quali lo hanno portato “al tappeto”. Nel 2018 ha vissuto la morte del padre mentre solo un anno dopo è scomparsa anche la madre, alla quale era molto legata. Mentre sua madre se ne stava andando però anche le condizioni fisiche di Raoul non erano al massimo dato che si era appena fratturato due ossa della gamba.

Come racconta in un’intervista al Corriere della Sera la cosa peggiore è stata proprio il fatto di vivere il dolore fisico insieme a quello emotivo e psicologico dovuto alla perdita.

Ho toccato il fondo e la sfida è stata non naufragare. Ho perso i miei genitori in poco tempo: devi fare i conti con le tue fragilità. La mia debolezza si è rivelata la mia forza” L’attore ha poi proseguito dicendo che ha dovuto trovare il coraggio per andare avanti. “La debolezza psicologica aveva coinciso con quella fisica. Sentivo sprofondare le mie certezze.

Ma la pandemia mi ha fatto capire che non ero solo. Mi ha spinto alla rinascita“.

Fondamentale quindi il periodo di lockdown per concentrarsi su sé stessi e trovare il modo di ripartire e ritornare alla vita.

Nuovi progetti: il libro

Aprire il mio cuore mi ha fatto bene. Dovevo fermare il dolore che dilagava, lo dovevo fare per me e per le persone che amo, per i miei figli.”

Le regole dell’acqua è il titolo del libro scritto e pubblicato dall’attore. È stato un modo per dare sfogo a quello che succedeva nella vita, dare una forma scritta, tangibile al dolore. Il libro però rappresenta anche un ritorno al passato, alla passione sua e del padre, il nuoto.

Ho incontrato Manuel Bortuzzo. Ho messo a confronto il mio dolore con il suo: ci siamo dati energia. Mi mancava tanto mio padre ma vedevo il suo, che ha lasciato tutto per stare vicino al figlio. Il loro rapporto mi emozionava.” Ma non solo, la loro è una passione comune che nonostante tutto non si abbandona: “Grazie a lui ho ripreso ad allenarmi e, da ex sportivo, ho pensato a una staffetta per battere un record mondiale”.

Raoul Bova interpreterà Giorgio Armani

Raoul Bova torna sul piccolo schermo con la serie tv Made in Italy in onda dal 13 gennaio su Canale 5.

L’attore interpreterà proprio Giorgio Armani in una storia che intende ripercorrere l’affermarsi della moda italiana nel mondo attraverso il noto marchio.

Bova e Armani si sono conosciuti nel ’94 a Los Angeles, proprio durante una sfilata dello stilista. Raoul spiega nel corso dell’intervista che Giorgio Armani “è stato il mio anello di congiunzione con l’Italia nei quattro anni in cui ho vissuto a Los Angeles. Facevo di tutto per confondermi tra gli americani. Un giorno l’ho incontrato a un evento e ho visto in lui l’atteggiamento opposto: era fiero di essere italiano e raccontava chi era attraverso la sua arte.

Per me è stata una grande lezione“.

Non mancano le critiche

Raoul Bova, da sempre con un fisico atletico e invidiabile, ha per la prima volta subito delle critiche per il suo aspetto fisico. Negli ultimi tempi ha perso circa 20 kg ed è stato molto criticato dai fan. L’attore spiega però che il suo peso forma è quello attuale e che l’aumento di peso era dovuto ad un ruolo che stava interpretando.

Ci sono momenti in cui si è più forti e altri più deboli e le critiche feriscono. Ero aumentato di peso per un ruolo. Ora sono tornato come prima ma per me ha sempre contato il lavoro e su questo sono stato sempre molto autocritico, limitandomi anche un po’.” Bova prosegue lanciando una risposta tagliente indirizzata proprio a coloro che cercano di sminuire e criticare chiunque, soprattutto sui social.

Per me il tema non è mai stato: bellezza — non bellezza. Per me si tratta di: impegno — non impegno. La bellezza è quello che riesci a esprimere.

Approfondisci

Raoul Bova rivela il problema fisico che sta cambiando le sue giornate

Raoul Bova, il commovente ricordo della madre scomparsa