Giulia Michelini e Marco Bocci

Giulia Michelini e Marco Bocci sono i grandi ospiti di C’è posta per te, tornato per una nuova stagione guidata dall’inossidabile Maria De Filippi. La coppia di attori si presenta in splendida forma, con una missione: aiutare Sara, Rossana, Lisa, Pietro e Chiara, 5 ragazzi con una storia molto dura.

La loro infanzia è stata segnata da difficoltà economiche, gestite come possibile dalla madre Silvia. I giovani sono riusciti a superare le avversità e ad aiutare la madre, che vorrebbero, ora che sono indipendenti, smettesse di lavorare per potersi riposare.

Silvia, l’amore che non ha mai fatto mancare ai figli

La signora Silvia ha accettato l’invito e i ragazzi leggono la loro lettera: “Ti abbiamo visto soffrire e fare dei sacrifici per darci un futuro.

Ora noi vorremmo darti un presente migliore. Siamo uniti e ce la faremo“. Maria De Filippi continua raccontando le storie dei figli: la prima busta paga che ha consentito ai ragazzi di farle regali, l’importanza che la madre ha per loro, il desiderio di sostenerla.

I ragazzi protagonisti della storia

La donna ha fatto vari lavori, dall’aiuto-cuoca alla badante, per crescere i figli, che hanno dovuto cambiare molte case e fare molti sacrifici, come dar via l’alano tanto amato perché non potevano permettersi una bocca in più.

Ma l’amore non è mai mancato nella loro casa: “Sei un esempio mamma“, continuano i ragazzi, “A volte la pasta era senza condimento, perché non potevamo permettercelo, ma per noi quella pasta era buonissima perché l’avevi fatta tu. Il più bel regalo della vita sei tu, che ci hai dato tutto quello che non si può comprare“.

La richiesta dei figli: “Mamma, smetti di lavorare”

Ora i ragazzi vorrebbero che la madre si riposasse e si prendesse cura di lei, dopo una vita passata a lavorare duramente. “Non c’è motivo per cui tu non possa smettere di lavorare.

Vorremmo che ti prendessi cura di te, che andassi dal parrucchiere invece di dire che sei troppo stanca o che sono spese a cui puoi rinunciare. Vorremmo che facessi quello che non hai potuto fare, perché noi oggi siamo grandi. Lasciaci essere d’ora in poi quello che tu sei sempre stata per noi“.

La signora Silvia
La signora Silvia

Marco Bocci e Giulia Michelini

Per convincere la signora Silvia arrivano Marco Bocci e Giulia Michelini: “Ha dei figli meravigliosi. Si vede che è una grande famiglia“, commenta l’attrice, mentre abbraccia la donna.

Emoziona davvero, è una storia meravigliosa, si vede che c’è amore.

Da una parte riesco ad immedesimarmi nel genitore, dall’altra mi immedesimo nei figli. Da genitori capisco quanto sia importante avere il sogno di vedere realizzati i propri figli, che abbiano una vita splendida. Se mi metto nei panni del figlio, quanto è bello restituire a un genitore l’amore che ti ha dato“, dichiara Bocci.

marco bocci e giulia michelini insieme a silvia

Gli attori hanno fatto diverse sorprese alla signora Silvia, una card che vale per un anno per trattamenti di bellezza da parte di Giulia Michelini: “Ti dedichi un po’ di tempo per te stessa, perché te lo meriti“. Un altro regalo “riguarda un sogno“, spiega Bocci, che tiene una scatolina in mano senza svelare il contenuto.

Infine, Michelini regala un portafortuna, simbolo dell’amore e della leggerezza. Silvia apre la busta e abbraccia i figli, sommersi dalle lacrime di commozione.

Approfondisci:

Le storie di C’è posta per te

C’è Posta per Te, Luca Argentero commosso: “Siete fonte di ispirazione”