esami per coronavirus

Fontana prepara il ricorso contro la “zona rossa” assegnata alla Lombardia, il Governo riprende i temi della pandemia per cercare di sfangare una crisi politica che potrebbe inabissare un Paese già in ginocchio. Una giornata non facile quella odierna per il Bel Paese che anche oggi si confronta con i numeri del Coronavirus.

Il bollettino con tutti i numeri sull’emergenza sanitaria aggiornati al 18 gennaio.

Coronavirus, rapporto tamponi/positivi al 5,56%

8.842 i nuovi casi di contagio di Coronavirus in Italia, un numero che lentamente scende in queste settimane che stiamo vivendo con gli occhi puntati ai dati della vaccinazione.

1.153.501, in totale, il numero dei vaccini somministrati e scende, di poco, il tasso di positività al virus ora pari al 5,6%. 158.674 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, 14.763 i guariti dal Covid e 377, invece, i morti per un totale di vittime in Italia ora a quota 82.554. 547.058 le persone attualmente positive al virus in Italia, 521.630 quelle in isolamento domiciliare e 22.884 le persone attualmente ricoverate con sintomi. 41 i nuovi ricoveri in terapia intensiva nelle ultime 24 ore, 127 i pazienti positivi ospedalizzati nei reparti.

Zone rosse: Fontana annuncia il ricorso al Tar

Si è dichiarato, nel mentre, pronto a fare ricorso al Tar del Lazio Attilio Fontana, il governatore della Lombardia che si oppone all’istituzione della “zona rossa”, al momento vigente come da ultima ordinanza firmata.

I nostri avvocati hanno predisposto il ricorso che sarà depositato al Tar del Lazio. Si impugna nella parte dei criteri, facendo riferimento agli scenari anziché all’incidenza“. Si fa chiarezza anche sull’attuale Dpcm in vigore fino al prossimo 15 febbraio in merito a quanto concerne gli spostamenti tra regioni, consentiti se “motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute nonché dal rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione“.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Coronavirus, Pfizer taglia 165mila dosi all’Italia: il bollettino di oggi

Forlì: perse 800 dosi di vaccino Moderna, sono da buttare