eleonora daniele in primo piano

La chiacchierata con Asia Argento, ospite a Storie Italiane, diventa occasione per la conduttrice del programma, Eleonora Daniele per aprirsi sulla morte precoce del fratello Luigi. Scomparso pochi anni fa, la Daniele, commossa, ha empatizzato con la Argento, anche lei reduce da una recente perdita e ha dedicato a Luigi alcune parole.

Asia Argento ed Eleonora Daniele: il lutto che le lega

Invitata negli studi di Storie Italiane, Asia Argento ha potuto raccontarsi attraverso gli schermi televisivi, toccando gli avvenimenti più importanti della sua vita. Il punto di partenza è la sua autobiografia, appena pubblicata, in cui si apre a 360 gradi.

Parla del rapporto conflittuale con la madre, del loro riavvicinamento e della dolorosa perdita, che costituisce per l’attrice una ferita ancora aperta. A far commuovere la conduttrice è, però, un altro lutto che entrambe le donne hanno dovuto affrontare: la perdita di un fratello.

La scomparsa del fratello di Eleonora Daniele

Nell’introdurre l’ultimo argomento della conversazione televisiva, Asia Argento sfiora una corda che evoca ancora tristezza nella conduttrice. “È un dolore che anche io conosco – inizia così Eleonora – Io personalmente ancora non riesco a elaborarlo, questo lutto“.

La conduttrice, che in primavera è diventata mamma di Carlotta, parla della morte improvvisa del fratello Luigi, che si è spento a febbraio del 2015. Affetto da autismo, Luigi Daniele era stato ricoverato in una struttura specializzata a Padova ed è mancato a soli 44 anni. Eleonora, che le era molto legata, sembra avere ancora qualcosa in sospeso con il fratello: “Se tornassi indietro farei, direi, mi comporterei… C’è una specie di non detto dentro di me“, dice ad Asia.

Eleonora Daniele e la dedica al fratello Luigi
Eleonora Daniele e la dedica al fratello precocemente scomparso

La risposta di Asia Argento

Tu vivi questa cosa?

“, chiede Eleonora Daniele alla Argento, riferendosi alla perdita della sorella dell’attrice. Asia prende quindi la parola e ammette di non aver superato la morte della sorella Anna, avvenuta nel 1994. “Quando ho scritto di mia sorella Anna e ho scritto di questo lutto -spiega la figlia del re dell’orrore- mi sono accorta che ancora non avevo elaborato, che avevo tanta rabbia contro me stessa, tanti sensi di colpa, tanto rammarico“. Solo attraverso la scrittura, conclude la Argento, è riuscita a elaborare le perdite di due donne per lei importanti: la mamma Daria e la sorella Anna.

Consiglio a tutti di scrivere come ci sentiamo” questo il piccolo memento che Asia Argento vuole rivolgere ai telespettatori.

Approfondisci:

TUTTO su Eleonora Daniele

Storie Italiane, Eleonora Daniele denuncia: “È stato pestato a sangue”

Verissimo, Asia Argento picchiata dalla madre: “Si sfogava su di me”