Zlatan Ibrahimovic e Amadeus

La polemica intorno alla figura di Ibrahimovic non si placa, dopo quanto accaduto alla fine del primo tempo della partita Inter-Milan di Coppia Italia tra il calciatore e Lukaku, in tanti si sono detti contrari alla sua presenza come ospite d’onore sul palco dell’Ariston durante la 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Una polemica iniziata sui social e raccolta anche dal Codacons che si è espresso a riguardo. Intanto il Festival di Sanremo resta pieno di incognite, pubblico in sala o figuranti pagati? Oppure niente pubblico? Il ministro della Salute Speranza ha sottoposto la questione al CTS ma resta sempre più probabile che il Festival sarà assoggettato alla stessa regolamentazione di teatri e cinema.

Tutti contro Ibrahimovic

Una caduta di stile quella di Ibrahimovic, causata dalle parole dette a Lukaku. Parole che, nonostante le scuse, gli stanno costando la simpatia dei più che, se inizialmente erano entusiasti all’idea di vederlo ospite d’onore della Kermesse, ora invece a Sanremo non ce lo vogliono più. Sono tanti i tweet contro Ibra: “Io mi rifiuto di vedere un elemento come Ibrahimovic a Sanremo! Come ospite d’onore, lasciamo stare proprio!” ha scritto un utente, oppure “Mi auguro che dopo lo sgradevole episodio di questa sera i dirigenti Rai decidano di cancellare la sua presenza a Sanremo”.

Il tweet con le scuse di Ibrahimovic

Il commento del Codacons

Sulla vicenda è intervenuto anche il Codacons, dando adito alle polemiche. Con una nota del Presidente Carlo Rienzi e pubblicata su Calcio e Finanza, si legge: “Dopo gli insulti razzisti da parte di Ibrahimovic nel corso del diverbio con Lukaku appare impensabile far intervenire il calciatore come ospite d’onore al Festival”.

La Rai rischierebbe infatti di far passare l’errato messaggio che l’azienda avalla il razzismo, dando un posto d’onore ad un calciatore che si è reso protagonista di un episodio odioso” continua, Al contrario Sanremo, così come lo sport e gli spettacoli in generale, dovrebbe essere tempio dell’uguaglianza e del rispetto di ogni individuo e di ogni diversità.

Per tale motivo inviamo oggi una formale diffida alla Rai, dove si chiede, nel caso in cui il Festival dovesse svolgersi regolarmente, di non consentire la partecipazione di Ibrahimovic alla kermesse”.

Approfondisci:

TUTTO SUL FESTIVAL DI SANREMO

Matilda De Angelis, chi è la co-conduttrice del Festival Sanremo

Festival di Sanremo, il colpaccio di Amadeus: la top model ha detto sì

Sanremo, rivolta degli artisti. Amadeus: “O compatti o ci vediamo nel 2022”