donna con un coltello

Nello stato del Sonora, uno stato situato nella parte nord-occidentale del Messico, precisamente nella cittadina di Cajeme, qualche settimana fa una donna ha accoltellato il marito. In preda alla gelosia dopo aver visto delle fotografie di una presunta “amante” sul telefono dell’uomo, la signora Leonora R. ha reagito con la violenza.

Quando il marito, Juan N., è riuscito a toglierle il coltello dalle mani la moglie ha capito di aver commesso però un errore fatale.

La gelosia per colpa di alcune foto

Tutto ha avuto inizio quando la donna, Leonora R., ha “scoperto” alcune fotografie secondo lei molto “sospette” sul cellulare del marito, degli scatti di una donna in cui al principio, non si è riconosciuta.

Identificandola quindi come “amante”, la moglie si è data in pasto alla gelosia. Non ha lasciato al marito nemmeno il tempo di spiegarsi: la donna, acciecata dalla gelosia, ha impugnato un coltello e più volte avrebbe cercato di colpire il marito sulle gambe e sulle braccia, insultandolo violentemente.

In realtà erano sue foto da giovane

Quando il marito è riuscito a strapparle il coltello dalle mani, è riuscito a spiegare come stavamo realmente le cose. Dietro alla terribile vicenda si è nascosto infatti un atroce malinteso che avrebbe potuto costare la vita all’uomo: quelle fotografie sul cellulare infatti non ritraevano la presunta amante dell’uomo ma la donna stessa, ritratta semplicemente da giovane.

Fotografie in cui la stessa donna non si sarebbe riconosciuta. Sempre il marito ha successivamente spiegato di aver riesumato quelle foto, che risalivano a quando avevano appena iniziato a frequentarsi, spulciando alcune vecchie mail.

Il ricovero e l’arresto della moglie

A far intervenire le forze dell’ordine sono stati i vicini di casa quando hanno sentito le grida disperate dell’uomo.

Il marito, con ferite multiple sul corpo provocate dalla moglie con un coltello, è stato immediatamente trasferito in ospedale. Come riportato dal Daily Mail, al momento non è dato sapere quali siano le condizioni di salute dell’uomo mentre è dato certo che la donna si trovi tuttora in stato d’arresto e in attesa di un processo.

Approfondisci

Primo trapianto al mondo di volto e mani: le immagini sconvolgenti

19enne va in coma nel 2020: si sveglia ora e scopre che c’è la pandemia

Corriere soccorre bimbo abbandonato dal ladro d’auto, il video dell’impresa