vigili del fuoco

Drammatiche le immagini che arrivano dall’Alto Adige, precisamente da Vipiteno dove, a seguito del maltempo e della quantità di neve caduta, è crollato su sé stesso – fortunatamente senza travolgere alcuna persona – il noto palaghiaccio locale, Weihenstephan Arena.

Crolla il palaghiaccio di Vipiteno

Sono danni enormi quelli provocati dal maltempo in Alto Adige e in particolar modo nella nota località di Vipiteno. Le nevicate quest’anno nel Nord Italia e in particolare proprio in Alto Adige sono state abbondanti a tal punto da toccare dei record che da anni non si vedevano, un’evenienza che si verifica purtroppo proprio durante un’annata sui generis con impianti sciistici a porte sbarrare a causa dell’emergenza Coronavirus.

Nessun ferito: l’intervento dei Vigili del Fuoco

Sono danni, fortunatamente, più economici che altro: il crollo del palaghiaccio di Vipiteno non ha infatti coinvolto persone e non si sono registrati feriti. Il crollo si è verificato questa mattina intorno alle 7: il tetto del palaghiaccio avrebbe ceduto a causa del peso della neve accumulatasi in cima, compattatasi a causa del gelo. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco sul luogo che hanno confermato l’assenza di persone coinvolte proprio in ragione del fatto che la struttura era chiusa in rispetto delle misure adottate per contenere la proliferazione del Coronavirus.

E sempre la neve continuerà ad imperversare tutta la regione nelle prossime ore in cui l’Alto Adige verrà nuovamente messo alle strette, nella morse della neve.