sara carbonero

Sara Carbonero è stato di nuovo ricoverata. La giornalista di Mediaset Espana si dovrà sottoporre ad un nuoco ciclo di terapie per la recidiva di un tumore maligno alle ovaie. La Carbonero aveva già subito un’operazione nel 2019, ma nonostante i miglioramenti il brutto male si è ripresentato. Dopo l’infarto che ha colpito il marito, per la coppia si prospetta una nuova sfida da vincere.

L’infarto del marito

La giornalista spagnola è sposata con il portiere del Real Madrid, Iker Casillas e insieme hanno due bambini: Lucas di 6 anni e Martin di 3. Dopo la scoperta del cancro nel 2019, per la Carbonero i drammi non sono terminati: il marito durante un allenamento ha avuto un grave attacco di cuore per il quale è stato ricoverato.

Fortunatamente l’infarto non ha lasciato strascichi importanti se non il dover interrompere la  carriera e abbandonare il campo di calcio.

La recidiva del tumore

La Carbonero dopo l’operazione nel 2019 si era continuata a sottoporre ai controlli di routine necessari fino all’amara scoperta: una recidiva che la vedrà sottoporsi a nuove cure e ad un’eventuale nuova operazione. La giornalista si trova ricoverata presso la Clinica dell’Università di Navarra. Come già dichiarato nel 2019, la Carbonero può fare affidamento sulla competenza dei medici e sull’affetto della famiglia.

Una coppia solida

Dopo la vittoria dei Mondiali della nazionale spagnola Casillas baciò in diretta tv la moglie e da quel momento divennero una delle coppie più amate al mondo per affiatamento e passione. Molti giornalisti accusarono la Carbonero di distrarre il marito dai suoi impegni calcistici. Nonostante tutto, il campione in quella occasione aveva dedicato queste parole alla moglie: “Gli dedico questa vittoria. Ha passato brutti momenti”. La coppia, secondo i rumors, in passato avrebbe attraversato una crisi coniugale che si sono lasciati alle spalle.

Adesso alla giornalista non resta che affidarsi alle cure dei medici e al marito stringersi alla moglie per superare insieme questo momento difficile.