asia argento pietro senaldi

In queste ore il dibattito tra Pietro Senaldi, direttore di Libero, e l’attrice e regista Asia Argento a Non è l’Arena è diventato virale ed ha portato ad una rottura nell’opinione pubblica italiana.

Tra chi ha giudicato le maniere della Argento politicamente scorrete ed esagerate sia per il contesto sia per il contenuto delle sue parole e chi, invece, ha giudicato le opinioni di Senaldi profondamente maschiliste, non si arresta il fiume di opinioni che gli utenti dei social ed i principali opinionisti stanno riversando nel web.

Pietro Senaldi e Asia Argento

Ogni domenica, a Non è l’Arena, non manca un dibattito sul caso Genovese: ormai è un appuntamento fisso e ogni volta è presente un numero ristretto di ospiti a parlare della vicenda.

Il tema è talmente caldo che, poche ore prima della trasmissione, sulla pagina Facebook del programma è comparso questo post: “Lunedì scorso abbiamo deciso di disattivare i commenti su Instagram sotto il post dedicato perché i toni e i contenuti della discussione hanno purtroppo valicato il limite di un dibattito civile. È stata una scelta necessaria per invitare tutti ad una maggiore attenzione davanti alla tastiera. Ci auguriamo che quello che è successo resti un caso isolato.

Ci riserviamo, però, la possibilità di moderare tutti i commenti offensivi, irrispettosi o contenenti minacce, espressioni di discriminazione e/o di violenza. Su questo e su tutti gli altri argomenti che tratteremo”.

Se erano i tuoi accesi quelli che la redazione del programma voleva allontanare, la missione è fallita nel momento in cui in trasmissione hanno parlato Asia Argento e Pietro Senaldi. Da una parte, l’attrice che tra le prime ha denunciato le molestie di Harvey Weinstein: dall’altra, il direttore di Libero, che ha avuto un approccio scettico davanti ai racconti delle vittime del caso Genovese.

Peitro Senaldi e l’opinione sul caso Genovese

Senaldi ha messo in dubbio vari aspetti: la durata delle violenze (sostenendo che non potrebbero durare addirittura 20 ore), l’approccio ritenuto troppo spensierato delle vittime alle feste (“Non sarebbe meglio venire in tv a dire alle ragazze di non andare alle feste con chili di cocaina dove c’è un satiro assetato di sesso?”) e non sono mancati attacchi diretti ad Asia Argento. Uno, in particolare, ha scatenato il caso, ovvero quello di Senaldi sul fatto che Asia Argento avrebbe detto di essere stata arricchita dalla violenza di Weinstein.

In realtà il senso delle parole di Argento era ben diverso: “Ragazze, questo stupro mi ha arricchito perché ho conosciuto grandi donne come voi” avrebbe infatti detto l’attrice.

Gli opinionisti criticano Senaldi

Nel giro di poche ore il dibattito, compreso di discussione sull’intenzione di Asia Argento di lanciare un tacco a Senaldi, è finita sulle pagine degli opinionisti. Quasi tutti hanno dato ragione all’Argento: “Sarà pure eccessiva, sarà stata sboccata, politicamente scorretta, tutto quello che volete, ma io, di fronte a questo giornalismo spazzatura, a questo maschilismo tossico, starò sempre dalla parte di Asia Argento” ha dichiarato Lorenzo Tosa, ad esempio.

 

Ieri sera da Giletti si parlava del caso Genovese con la solita, insopportabile, retorica maschilista e…

Pubblicato da Lorenzo Tosa su Lunedì 15 febbraio 2021

Valerio Capraro, docente universitario, ha commentato: “Siamo totalmente d’accordo con Asia Argento. È assolutamente inaccettabile che un maschilista, manipolatore dell’informazione, sia direttore di un quotidiano”.

I commenti dei telespettatori

D’altro canto sono molti i telespettatori che si sono schierati dalla parte di Senaldi: “GILETTI, Lei non può permettere che il suo ospite nonché collega Senaldi venga attaccato“, scrive un’utente nei commenti “e insultato ripetutamente da un avvocato e da una attricetta aggressiva,violenta e volgare, alla quale nemmeno la mezza età ha portato educazione e intelligenza”.

Un altro lascia un commento sulla stessa linea: “I miei complimenti a Senaldi. Era solo contro tutti a dire ciò che pensa l’Italia fuori da quel teatrino. E li ha messi sotto tutti. In più si è beccato le minacce dell’avvocato e minacce e insulti violenti Di Asia argento”.

Approfondisci:

La lite tra Pietro Senaldi e Asia Argento