TV e Spettacolo

Irama al Festival di Sanremo con La genesi del tuo cuore: il testo della canzone completo

Filippo Maria Fanti, in arte Irama, salirà sul palco dell’Ariston con La genesi del tuo cuore. Il pezzo è una sorta di celebrazione della vita. Per il cantante toscano questo sarà il terzo festival, dopo la partecipazione tra le Nuove Proposte nel 2018 e l'esordio tra i big nel 2019.
Irama

Filippo Maria Fanti, in arte Irama, salirà sul palco dell’Ariston con La genesi del tuo cuore. Per lui questo sarà il terzo Festival di Sanremo 2021, dopo la partecipazione nel 2018 tra le Nuove Proposte con Cosa resterà e l’esordio tra i big nel 2019 con La ragazza con il cuore di latta. Il cantante è fortemente amato dal suo pubblico che lo ha seguito per molti programmi televisivi, compreso Amici Speciali, che Irama è riuscito a vincere dopo essere arrivato in finale insieme a Michele Bravi, altro cantante ben noto al Festival.

La genesi del tuo cuore: il testo completo della canzone

Il brano è stato realizzato in collaborazione con Dario Faini, in arte Dardust, Maria Fanti e Giulio Nenna.

 Il testo della canzone di Irama è stato pubblicato dalla rivista Tv sorrisi e canzoni.

Non sarà la neve
A spezzare un albero
Avessi finto sarebbe stato meglio
Di averti visto piangere in uno specchio
E mi manca la tua voce ormai
Ora che, ora che, ora che sei qui
Io sono qui
Ci vestiremo di vertigini
Mentre un grido esploderà
Come la vita quando viene
Mai smetterai canterai
Perderai la voce
Andrai, piangerai, ballerai
Scoppierà il colore
Scorderai il dolore
Cambierai il tuo nome
Avessi finto sarebbe stato meglio
Hai poco tempo ormai
Per vivere una vita che non sentirai
Chiudo il sole un attimo
Anche se non dormirò oh
E i pensieri passano
Come eclissi resti qui
Io resto qui
E danzeremo come i brividi
Mentre la vita suonerà
Con le dita tra le vene
Mai smetterai canterai
Perderai la voce
Andrai, piangerai, ballerai
Scoppierà il colore
Scorderai il dolore
Cambierai il tuo nome
Colora l’anima
Con una lacrima
Colora l’anima
Con una lacrima
Sottovoce nasce il sole
La scia che ti porterà dentro
Nel centro dell’universo
E l’armonia del silenzio
Sarà una genesi
La genesi del tuo colore
Mai smetterai canterai
Perderai la voce
Andrai, piangerai, ballerai
Scoppierà il colore
Colora l’anima
Con una lacrima
Colora l’anima
Con una lacrima
Scoppierà il colore
Colora l’anima
Con una lacrima
Scorderai il dolore
Colora l’anima
Con una lacrima
Cambierai il tuo nome

Irama e la terza serata del Festival

Per la terza serata del Festival, niente duetto per Irama che sceglie di presentarsi da solo sul palco con un grande successo di Francesco Guccini, Cyrano.

Potrebbe interessarti