francesco renga all'ariston

Francesco Renga salirà per la sesta volta sul palco dell’Ariston del Festival di Sanremo con Quando trovo te. Il brano racconta della frenetica quotidianità che caratterizza le nostre vite, rimarcando l’attimo fatidico in cui un ricordo felice riaffiora nella nostra mente.

Francesco Renga: il grande ritorno al Festival di Sanremo

Il cantante di Udine, Francesco Renga, intervistato dalla Rai considera il Festival un punto di ripartenza: “Tornare a Sanremo non ha mai avuto per me un significato più profondo. Non è solo la gioia di tornare su quel palcoscenico, in quel contesto così importante per la musica e per il mio lavoro.

Questa volta significa ricominciare finalmente a farlo, il mio lavoro. Significa ripartire insieme con tutto il Paese”. Il rimando è ovviamente chiaro al periodo storico che stiamo vivendo e che abbiamo vissuto, motivo per cui c’è bisogno per Renga di tornare a credere di nuovo partendo proprio dall’evento sanremese: “Sanremo è il simbolo stesso di una ripartenza del mondo dello spettacolo e un segnale di speranza: la speranza che questo incubo possa finire il prima possibile”. 

francesco renga all'ariston
Francesco Renga

Tutto su Francesco Renga: dall’amore per la musica all’amore per Ambra Angiolini e la nuova compagna

Quando trovo te: il testo completo della canzone in gara a Sanremo

Nuovamente in gara e pronto a conquistare il primo posto sul podio, Francesco Renga tenta la scalata al Festival con il brano Quando trovo te: il testo completo della canzone pubblicato da Tv Sorrisi e Canzoni.

Guarda un po’ la mia città è insonne

E ha smesso di sognare

Come mai nessuno ora lo ammette

Gente che taglia le ombre

Mentre il traffico ancora riempie

Spazi immensi di solitudine

Questa volta ho come l’impressione

Che la speranza abbia cambiato umore

E la mia testa non ne vuole più sapere

Di stare ferma e io continuo ancora a camminare

Si bagnano anche gli occhi, forse piove

E lo sguardo che segue il tragitto di un cane

E va a finire che

Come sempre mi dimentico

Dimentico di te

Sempre mi dimentico

Ma poi io ti ritrovo

Sempre se mi guardo

E intorno non c’è niente

Sei lo stupore atteso, un desiderio

La verità in un mondo immaginario

Sempre sempre

Si confondono perfettamente

Le mie gioie

Inevitabilmente

Sempre sempre

Le ritrovo tutte quante sempre

Solo quando trovo te

Questa città confonde

Di luci sempre accese

Dicono che tornerà sereno a fine mese

Io sempre fuori stagione

E la tua testa non ne vuole più sapere

Di stare ferma e quel silenzio dentro fa rumore

All’improvviso torno a respirare

Una stanza, due sedie, la cena, un film

Qual è il finale?

Come sempre mi dimentico

Dimentico di te

Sempre mi dimentico

Ma poi io ti ritrovo

Sempre se mi guardo

E intorno non c’è niente

Sei lo stupore atteso, un desiderio

Tra mille note in volo un suono nuovo

Sempre sempre

Si confondono perfettamente

Le mie gioie

Inevitabilmente

Sempre sempre

Le ritrovo tutte quante sempre

Solo quando trovo te

Tu che dormi sul divano

Quando resta sulle mani

Il tuo profumo

Le tue cose fuori posto

Quelle scarpe sulle scale

Mi portano da te

Come sempre mi dimentico

Dimentico di te

Sempre mi dimentico

Ma poi io ti ritrovo

Sempre se mi guardo

E intorno non c’è niente

Sei lo stupore atteso, un desiderio

La meraviglia di ogni giorno nuovo

Sempre sempre

Si confondono perfettamente

Le mie gioie

Inevitabilmente

Sempre sempre

Le ritrovo tutte quante sempre

Solo quando trovo te

Solo quando trovo

Trovo te

Approfondisci

TUTTO sul FESTIVAL di SANREMO 2021

Bugo al Festival di Sanremo 2021 con “E invece sì”: il testo della canzone completo

Francesca Michielin e Fedez al Festival di Sanremo 2021 con Chiamami per nome: il testo della canzone completo