terremoto grecia salonicco larissa

Enorme paura in Grecia, dove una scossa di terremoto di magnitudo 6,2 della scala Richter ha terrorizzato gli abitanti nei pressi di Tirnavos, nella zona di Salonicco. Il sisma avrebbe un epicentro di profondità di 20 chilometri ma, per fortuna, non ci sarebbero morti né feriti, come riportato da alcune fonti locali. Il dramma è avvenuto a 17 chilometri a ovest di Larissa, a nord di Atene, ed a 125 chilometri da Salonicco. La notizia è stata comunicata dall’European Mediterranean Seismological Centre (Emsc). A quanto pare si sarebbe trattato di due scosse distinte avvenute alle 12.16 -ora locale di oggi.

Terremoto in Grecia: gli altri Paesi interessati

Il terremoto di per sé ha interessato, anche se in maniera molto meno grave, anche altri Paesi tra cui Albania, Macedonia del Nord, Bulgaria, Bosnia ed Erzegovina, Turchia, Croazia, Grecia, Montenegro e Kosovo. Nella scala Richter la potenza di un terremoto di magnitudo 6 corrisponde a 15mila tonnellate di TNT ed una potenza distruttiva di partenza par alla bomba atomica sganciata su Hiroshima.

Terremoto, la scala Richter: come funziona

La scala Richter ha lo scopo di quantificare l’energia sprigionata dal sisma ed è la medesima in ogni punto del globo, in quanto è indipendente dalle tecnologie usate nel luogo in cui il sisma si verifica.

Per i Greci arriva l’incubo di vivere il dramma che lo scorso 30 ottobre aveva colpito Smirne, in Turchia, e che aveva portato ad un bilancio di 51 vittime. In quel caso il sisma aveva avuto una magnitudo di 7, e si era sviluppato da un epicentro al largo di Samos. ASmirne molte persone erano rimaste imprigionate sotto le macerie.

Approfondisci:

Terremoto in Croazia, crolli, morti e feriti: avvertito anche in Italia

Terremoto di magnitudo 7.0: crollano edifici, persone sotto le macerie