principe filippo operato cuore

Il principe Filippo è stato operato al cuore. Il consorte reale della regina Elisabetta è stato sottoposto a un piccolo intervento cardiaco mentre era ricoverato al St. Bartholomew’s Hospital, a Londra. La notizia arriva direttamente da un annuncio ufficiale di Buckingham Palace, che ha anche precisato che il Principe sembra aver superato l’intervento con successo.

Filippo di Edimburgo già operato in passato

Il principe Filippo era già stato operato nel 2011, in quanto gli era stato introdotto uno stent. Ora il principe dovrà stare in convalescenza, per recuperare energie e per fare terapia riabilitativa.

L’annuncio di Buckingham Palace ha manifestato soddisfazione per l’esito della procedura: “Il duca di Edimburgo è stato sottoposto con successo a una procedura al cuore per una preesistente condizione”. Per quanto riguarda il periodo di ricovero e recupero, l’ospedale parla di “tempo indeterminato”.

Principe Filippo: ricoverato per un malore, regno in preoccupazione

Filippo è in ospedale all’incirca da metà febbraio: aveva avuto un malore di natura non meglio precisata ed era stato immediatamente ricoverato. Il principe, che compierà 100 anni quest’anno, non sembra abbia avuto sintomi di Covid e per questo si era già inizialmente messa da parte l’ipotesi del contagio.

Data l’età e lo stato di salute del Principe, ovviamente era stato sottoposto fin dall’inizio a severo monitoraggio. A fargli visita sono stati ovviamente sia la moglie Elisabetta che il figlio Carlo, che è stato immortalato mentre usciva dall’ospedale con gli occhi lucidi, visibilmente commosso per lo stato di salute del padre.

In tutto il paese, da settimane, si susseguono atti di solidarietà da parte dei cittadini in favore del Principe.

Approfondisci:

Principe Filippo ricoverato in ospedale: le condizioni di salute del centenario compagno della Regina Elisabetta

Filippo di Edimburgo ricoverato: il principe resta in ospedale, Carlo in visita esce in lacrime

La Regina Elisabetta e il Principe Filippo si sono vaccinati