samantha cristoforetti

Samantha Cristoforetti tornerà nello spazio: l’annuncio è arrivato, tramite conferenza stampa, proprio da AstroSamantha, che ha confermato una nuova partenza per la primavera del 2022. Insieme a lei, a parlare della nuova missione, c’erano Josef Aschbacher (il direttore generale Esa), nonché il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia.

Nella missione la Cristoforetti parteciperà succedendo a Matthias Maurer, astronauta Esa.

Durante la conferenza Cristoforetti è apparsa decisamente entusiasta della missione in arrivo, che avverrà su un veicolo commerciale. Le sue sono state parole di grande felicità e cauta prudenza: “È un misto di gioia, per quello che i miei colleghi indicano come un ritorno a casa, e di consapevolezza dell’impegno necessario per svolgere al meglio il mio lavoro, una consapevolezza maturata anche grazie alla mia prima missione, Futura”.

Samantha Cristoforetti e la missione Futura

Durante la missione Futura Samantha Cristoforetti aveva passato 200 giorni sulla stazione spaziale, tra il 2014 ed il 2015, per poi lavorare al Centro Astronauti Europeo Esa che si trova in Germania. in molti ricordano ancora oggi i video che l’astronauta ha girato sulla Stazione Spaziale, nei quali spiegava come si svolge, tra lavoro e riposo, la quotidianità degli astronauti in uno spazio microgravitazionale: dal come si dorme, al come ci si lava e ci si nutre.

AstroSamantha e la Stazione Spaziale: “È l’avamposto dell’umanità nello spazio”

Sempre durante la conferenza, Cristoforetti ha specificato l’importanza dell’utilizzo della Stazione Spaziale: La Stazione Spaziale – ha aggiunto – è l’avamposto dell’umanità nello Spazio. Si tratta di una meraviglia ingegneristica, un luogo di cooperazione internazionale pacifica e fruttuosa, un laboratorio interdisciplinare dedicato alla scienza in ambiente di microgravità”.

Il prossimo passo? Un’ ”infrastruttura umana permanente nell’orbita lunare”, considerata il prossimo step.

Approfondisci:

Samantha Cristoforetti: l’annuncio di una nuova missione

Samantha Cristoforetti dice addio all’Aeronautica

Dallo spazio alle nostre tavole: il cibo “spaziale” potrebbe cambiare le nostre diete