Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic è forse la scommessa più riuscita di questa 71esima edizione del Festival di Sanremo di Amadeus. Presenta, canta e scherza con i conduttori: ieri ha persino raggiunto in moto l’Ariston dopo essere rimasto bloccato per ore in autostrada.

Ibrahimovic e il viaggio in moto in autostrada

Ibrahimovic non può raggiungere Sanremo in auto? Non importa, fa l’autostop. “Ieri è stata una serata rocambolesca, iniziata con un incidente in autostrada. Siamo stati fermi tre ore, ma dovevo arrivare perché Ama senza Ibra non ce la fa“, ha scherzato i conferenza stampa oggi. Del resto, l’ha detto più volte, questo è il suo Festival.

Il racconto della rocambolesca “fuga” in moto per raggiungere Sanremo ha conquistato il pubblico dell’Ariston che si stava chiedendo dove fosse finito. Il centravanti svedese ha mostrato un video di lui in moto, aiutato da un “passante” in autostrada: “Per fortuna era un tifoso del Milan“, aveva raccontato Zlatan ieri sera.

Siccome nessuno mi avrebbe creduto, ho fatto il video”, ha spiegato in conferenza stampa, “E siccome nessuno sapeva quello che stavo facendo, solo il mio autista e la mia guardia del corpo, avevo addosso un Gps per seguire il mio percorso e controllare dove stessi andando“.

Alla fine del viaggio in moto, una volta arrivati a Sanremo, la sorpresa: “Quando siamo arrivati ha ammesso che era la prima volta che andava in autostrada“. Insomma, oltre ogni previsione, Zlatan sta diventando quasi il più simpatico del Festival.

Ibra e i soldi in beneficienza

Quando ha cominciato la sua avventura al Festival, Ibra ha messo subito le cose in chiaro rispetto alla sua partecipazione e a qualsiasi critica sul suo compenso che dovrebbe aggirarsi attorno ai 200.000 euro. “I soldi non sono importanti, nel mio mondo non mi serve nulla. Faccio questa cosa con il cuore per far vedere a tutti che sono grato a quello che l’Italia ha fatto per me.

I soldi che entrano li diamo in charity (beneficenza), non vi preoccupate“, aveva rivelato.