Cronaca

Tragedia a Serramanna, Sardegna, cadavere sul treno: trovato un cadavere nei bagni del treno, forse suicidio

Dramma a bordo di un treno che in Sardegna stava viaggiando da Cagliari a Oristiano: trovato un cadavere all'interno del bagno
Sardegna, tragedia a Serramanna: trovato un cadavere nei bagni del treno

Una scoperta agghiacciante quella avvenuta nella serata di ieri a bordo di un treno che stava viaggiando da Cagliari a Oristano, in Sardegna. Secondo quanto riportato dalle fonti locali, a fare il drammatico ritrovamento sarebbe stato un uomo recatosi nel bagno a bordo del treno: davanti a lui però, un cadavere.

Tragedia su un treno in Sardegna: trova un cadavere nel bagno

Drammatico e misterioso quanto accaduto a bordo di un treno che ieri sera viaggiava in Sardegna tra le città di Cagliari e Oristano.

Un vero giallo che al momento non ha trovato alcuna risoluzione. Si trovava a bordo del treno un viaggiatore che, all’altezza di Serramanna, nel Sud-Sardegna, aveva deciso di raggiungere i servizi che si trovano a bordo del treno. Quando però ha aperto la porta del bagno però, davanti al lui una tragedia: l’uomo si è infatti trovato di fronte agli occhi il cadavere di uomo.

Esclusa la pista dell’aggressione, si indaga per suicidio ma anche su una morte accidentale

Secondo quanto riportato dal testimone, quando si è avvicinato alla porta del bagno del treno, dall’esterno, si era insospettito notando diverse tracce di sangue.

Oltre la porta, chiusa dall’interno del bagno, il corpo di uomo che al momento non ha un’identità, gli inquirenti avrebbero diffuso di sapere solamente che la vittima aveva all’incirca 50 anni. Non è dato sapere nulla per ora sulle cause della morte sul quale indagherà nel corso delle prossime ore il medico legale che si presuppone procederà con l’autopsia sul corpo. Da una prima e sommaria visione, sembra che il medico legale abbia tuttavia escluso una morte violenta dal momento che non sono stati riscontrati segni sul cadavere, trovato cosparso di sangue.

Tutte le piste dunque permangono aperte sebbene vengano identificate come più deboli quelle che riguardano l’aggressione e più credibili quelle che invece farebbero trattare il caso come suicidio.

Sempre dalle indagini, emerge anche una terza ipotesi: l’uomo, che sembra potesse avere problemi di tossicodipendenza, potrebbe essere deceduto a fronte di un errore nell’usare una siringa.

Potrebbe interessarti