willie peyote in gara al Festival di Sanremo

Mea culpa di Willie Peyote, che si scusa dopo la bufera innescata dai suoi commenti al veleno su Francesco Renga e Ermal Meta. Il rapper aveva usato toni forti per dipingere le esibizioni dei colleghi a Sanremo 2021, e ora arriva il passo indietro con un messaggio pubblico.

Willie Peyote chiede scusa a Francesco Renga e Ermal Meta

Sono trascorse diverse ore dalle dichiarazioni di Willie Peyote su Francesco Renga e Ermal Meta, a margine di una 71esima edizione del Festival di Sanremo che, in parte, sarà ricordata anche per la polemica innescata dalle parole del rapper sui due colleghi che, come lui, hanno partecipato alla storica kermesse.

Con un videomessaggio pubblicato tra le sue Instagram Stories, Peyote fa mea culpa e chiede pubblicamente scusa per l’accaduto: “Ho lasciato passare un attimo, perché mi sembrava più opportuno, ci tengo però a precisare che con i diretti interessati mi sono già fatto vivo appena sono stati resi pubblici i video del programma su Twitch. Mi rendo conto che alcune frasi non sono felici, quindi è giusto che quando dici una minch**a la gente te lo faccia notare. So di essere una testa di c***o e di essermi lasciato sfuggire, tra l’altro con le parole peggiori possibili, determinati commenti che potevo risparmiarmi.

Sono stati detti nell’ambito di un programma con amici, comici, che voleva commentare Sanremo con un fare goliardico, come se fossimo a casa, non vuole essere una giustificazione, più che altro contestualizzare la cosa. Talvolta il microfono dovrebbero spegnermelo. Perdonatemi“.

Scopri chi è Willie Peyote, il rapper approdato a Sanremo

Cosa aveva detto Willie Peyote su Francesco Renga e Ermal Meta

Ma quali sono le parole della “discordia”? Durante un programma su Twitch, il rapper era intervenuto a commentare il Festival di Sanremo 2021, e le frasi spese nei confronti di Renga e Meta hanno scatenato la bufera.

Sul primo artista, questa la frase che ha aperto il caso: “Io credo che Renga, e mi dispiace dirlo perché lui era uno dei rappresentanti della bella vocalità all’italiana, ha ca**to sul microfono questa stasera, a un certo punto sembrava Aiello“.

Mentre Francesco Renga sarebbe rimasto in silenzio, Ambra Angiolini, ex compagna dell’artista, ha reagito immediatamente con un commento al vetriolo: “Gli altri fanno i parac**i o ca***o sui microfoni, ma quello che esce dalla sua bocca è l’unica cosa che puzza”.

Non si meritava per niente il primo posto – aveva detto il rapper di Ermal Meta –.

Canti ‘Caruso’ nel giorno di compleanno di Lucio dalla, è una scelta ruffiana. Lui canta bene nessuno glielo toglie, ma in confronto Annalisa è un vulcano in eruzione…“.

A stretto giro era arrivata anche la replica di Ermal Meta via Twitter: “Caro @willie_peyote voglio farti un dispetto e dirti quello che penso. Penso che tu sia bravo. Ieri eravamo a due metri di distanza nei camerini e se mi avessi detto di persona queste parole, saresti stato il coraggioso che appari sul palco. Buona fortuna e buona musica“.

Guarda il video:

Approfondisci

Sanremo 2021: a Willie Peyote un importante premio

Ermal Meta risponde alle critiche di Willie Peyote