Luis Miguel

Luis Miguel è un cantante messicano, famoso per aver portato la musica latina in tutto il mondo, e aver raggiunto rapidamente un successo internazionale. Ripercorriamo la vita costellata di successi musicali del “Sole del Messico”.

Chi è Luis Miguel: le origini

Luis Miguel nasce a San Juan, in Porto Rico, il 19 aprile 1970. Figlio d’arte, suo padre è Luisito Rey, chitarrista e cantante spagnolo, mentre sua madre è Marcella Basteri, italiana da sempre legata al mondo dello spettacolo. Da subito il giovane Luis dimostra una dote innata per la musica e, grazie al sostegno del padre, inizia la sua carriera firmando un contratto a soli 11 anni con la casa discografica EMI.

Nel 1982 viene lanciato sul mercato messicano 1+1=2 Enamorados (1+1=2 Innamorati), con cui ottiene un successo immediato e si guadagna il soprannome di “El Sol de Mexico” (Il Sole del Messico). Nel 1983, Miguel fa la sua prima comparsa internazionale con una tournée negli Stati dell’America Latina.

1985-1986: gli anni della svolta professionale e privata

Una svolta importante arriva nel 1985 quando, dopo il successo riscontrato con l’album Palabra de Honor (Parola d’onore), il padre decide di lanciarlo in Europa. Trampolino di lancio la patria della mamma di Miguel, l’Italia.

Nello stesso anno, infatti, partecipa al Festival di Sanremo posizionandosi al secondo posto con la canzone Noi ragazzi di oggi, scritta da Toto Cutugno. Il 1985 è anche l’anno della sua partecipazione al film Febbre d’amore, e del suo primo Grammy Award per il duetto Me Gustas Tal Como Eres (Mi piaci come sei) con Sheena Easton.

Appena un anno dopo questi successi, la vita di Miguel è stravolta nella sfera personale. I suoi genitori, infatti, dopo una lunga crisi matrimoniale, decidono di divorziare. Ma la madre, Marcella Basteri, scompare misteriosamente dopo aver preso un aereo per Madrid, dove si sarebbe dovuta incontrare con l’ex marito Luisito Rey per ufficializzare il divorzio.

In questi 35 anni i familiari hanno fatto diverse ricerche rivolgendosi anche a Chi l’ha visto?, ma senza risultati. Solo recentemente Chi l’ha visto? ha scoperto una novità su Marcella Basteri. Inoltre, poco dopo l’inspiegabile scomparsa, Miguel taglia i rapporti col padre, sia personali sia professionali, diventando manager di sé stesso.

Una parabola sempre in ascesa

Luis Miguel cambia casa discografica ed entra nella scuderia della WEA, accrescendo ancora il suo successo.

Nel 1988, con l’uscita di Un hombre busca a una mujer (Un uomo cerca una donna), avviene uno sconvolgente cambio d’immagine, che lo porta dal ragazzino solare e sorridente a un giovane uomo dallo sguardo sensuale che diventa in poco tempo il sex symbol e l’idolo di tutte le ragazzine sudamericane.

Negli anni ’90 Luis Miguel è l’unico cantante latino della sua generazione a non attraversare il mercato musicale in lingua inglese durante la “Latin Explosion”. Nonostante canti solo in spagnolo, continua a essere l’artista latino più venduto e più apprezzato. I suoi album vendono milioni di copie, riceve tantissimi premi musicali internazionali, come per 4 volte il World Music Award, viene invitato a partecipare a eventi di successo come le Olimpiadi di Barcellona e collabora con artisti famosissimi come Frank Sinatra.

Grazie a Romance conquista il mercato degli adulti reinterpretando alcuni successi della musica latinoamericana. I suoi tour fanno sold out in pochissimo tempo, ed è impressionante il consenso che riceve, lui, cantante messicano di lingua spagnola, in Europa e soprattutto negli Stati Uniti.

Un cantante trasversale

Ma “il Sole del Messico” non si occupa solamente di musica pop.

Ballata, bolero, tango, jazz, mariachi, big band e ranchera sono solo alcuni dei generi da lui praticati. Incide canzoni che fanno il boom in tutte le discoteche, e si avvicina alla musica tradizionale messicana trasmettendola in tutto il mondo. Nel 2017 esce il suo ultimo album ¡México por siempre! (Messico per sempre!), che racchiude i suoi studi sulla musica tradizionale messicana. Nel 2018 esce la serie della sua vita intitolata Luis Miguel La Serie composta da 13 episodi, dove si parla di tematiche molto forti come la sparizione della madre, il rapporto burrascoso col padre e i problemi economici.

Una misteriosa vita privata

Se il successo della carriera professionale di Luis Miguel è alla portata di tutti, non si può dire lo stesso per la sua vita privata. Dopo la scomparsa della madre, il rapporto con il padre si inasprisce e si risolve tardivamente nel 1992 poco prima della morte del genitore, evento che il cantante ricorderà sempre con rammarico e rimpianto. Molto forte il rapporto coi fratelli minori, Alejandro e Sergio, a cui è particolarmente legato.

Poco o nulla si sa, invece, sulle donne che ha frequentato, e molte fonti riportano solamente voci. In generale la risposta del “Sole del Messico” ai rumors sulla sua vita sentimentale è il silenzio. Si conoscono però i nomi di alcune donne davvero importanti della sua vita. La prima è la fotografa Mariana Yazbek, che gli sta accanto nei tormentati fine anni’80. Sicuramente da ricordare anche l’attrice Aracely Arambula, con cui sembra intraprendere una relazione definitiva. Ma dopo la nascita di due bambini nel 2007 e nel 2009, la coppia si lascia. Il “Sole del Messico” sta ancora cercando, a oggi, la donna della sua vita.