Cronaca

Aveva ucciso moglie e suocera a Taranto: ritrovato impiccato. Era ricercato da ieri l’uomo fuggito dopo l’omicidio di moglie e suocera

Ritrovato cadavere l'uomo che ieri aveva ucciso moglie e suocera a Taranto
carabinieri

Ieri la notizia che un uomo di 61 anni si era dato alla fuga dopo aver ucciso moglie e suocera. Questa mattina la notizia del ritrovamento del corpo senza vita del 61enne.

La minaccia e la fuga

A. G., 61 anni, era fuggito ieri, a bordo della sua automobile, dopo aver chiamato i carabinieri per informarli di aver ucciso la moglie e la suocera. A quel punto era cominciata una caccia all’uomo serrata: il 61enne aveva rivelato ai militari che sarebbe stata sua intenzione commettere dei gesti autolesionistici, rivela AdnKronos.

Il suo corpo è stato ritrovato questa mattina: l’uomo si è impiccato nelle campagne di Palagiano, dove è stato ritrovato oggi il cadavere.

Uccide moglie e suocera a Taranto: il caso

Stando alle prime ricostruzioni, ieri l’uomo avrebbe ucciso la moglie di 66 anni e la suocera di 92 nella loro casa a Massafra, in provincia di Taranto, probabilmente con un oggetto di lavoro a punta o taglio. Prima del duplice omicidio, secondo quanto avrebbero riferito alcuni vicini di casa agli investigatori giunti sul luogo del delitto, si sarebbe verificato un acceso diverbio.

Il 61enne sarebbe un giardiniere senza alcun precedente penale. Il 61enne avrebbe tentato di compiere degli atti di violenza contro se stesso annunciando di volersi togliere la vita ancora prima di scappare e di sparire per tutta la notte. La caccia all’uomo, naturalmente, è scattata subito. Intanto i carabinieri sono giunti alla casa dove è stato commesso il duplice-omicidio. Le due donne sono state ritrovate cadavere, nell’abitazione dove vivevano, dalle prime notizie con dei profondi tagli all’altezza della gola che sarebbero quindi le ferite fatali che le avrebbero portate alla morte.

Potrebbe interessarti