Cronaca

Serena Mollicone, al via il processo per omicidio: “alla sbarra” la famiglia Mottola

È iniziato il processo agli imputati accusati della morte di Serena Mollicone, la 18enne ritrovata cadavere nei pressi di Arce il 3 giugno 2001: il padre, dopo una lunga lotta, è morto lo scorso anno senza poter vedere l'inizio del processo
serena mollicone processo avviato mottola

Siamo all’inizio di un processo che l’opinione pubblica aspettava da decenni e per il quale una famiglia, quella dei Mollicone, ad Arce attende dal 3 giugno 2001, giorno in cui il cadavere della 18enne Serena Mollicone venne ritrovato in un boschetto ad Anitrella, frazione a pochi chilometri da Arce. Secondo le ricostruzioni, il giorno della sua scomparsa Serena Mollicone si era recata alla stazione dei carabinieri di Arce, dopodiché erano svanite le sue tracce.

Guglielmo Mollicone, padre della ragazza, non potrà assistere il processo: dopo decenni di indagini e lotte, l’anno scorso Mollicone pensava finalmente di poter vedere alla sbarra le persone contro cui puntava il dito da anni: invece, un rinvio per vizio di forma lo aveva fatto cadere di nuovo nel baratro dell’attesa.

Era stata l’ultima pena sostenuta dall’uomo, che poco dopo ha avuto un malore ed è infine morto alla vigilia dell’anniversario della morte della figlia, il 31 maggio 2020.

Serena Mollicone: chi sono gli accusati

Al banco degli imputati ci saranno Franco Mottola, al tempo della morte di Serena comandante della stazione dei carabinieri, suo figlio Marco Mottola e la moglie di Franco, Anna.

A processo andranno anche il maresciallo Vincenzo Quatrale ed il carabiniere Francesco Suprano.

Nel processo si sono costituiti parte civile lo zio di Serena Mollicone, Antonio, la sorella di Serena, Consuelo Mollicone, la cugina Gaia e l’Arma dei Carabinieri.

Prossima udienza: 16 aprile

Una casualità ha voluto che la prima udienza si celebrasse proprio nel giorno della festa del papà, come se il caso avesse voluto celebrare quella figura oggi assente ma al contempo molto importante e sentita nel contesto processuale.

In aula si è presentato però solo uno degli imputati, ovvero Francesco Suprano, accusato di favoreggiamento.

Oggi si è deciso di rinviare l’udienza<a al 16 aprile: potrà partecipare anche la stampa perché sarà un’udienza aperta ai giornalisti.

Approfondisci:

Delitto di Arce: morto Gugliemo Mollicone, papà di Serena

Omicidio Mollicone, oggi i funerali del padre Guglielmo: “Che abbia giustizia”

Serena Mollicone: il giallo degli organi dell’apparato genitale scomparsi

Il delitto di Arce: tutta l’indagine sulla drammatica morte di Serena Mollicone

Potrebbe interessarti