3 regioni passano in zona rossa per emergenza covid

Il bilancio dell’emergenza Coronavirus per questa settimana continua a non sorridere all’Italia. L’indice Rt è in caso ma ancora molto alto. Oggi il premier Draghi ha annunciato la riapertura delle scuole fino alle medie anche nelle scuole rosse, e saranno altre 3 le Regioni a finire nella fascia massima di restrizioni. L’ordinanza annunciata prevede anche il cambio colore di un’altra Regione, l’unica a passare in zona arancione.

Colore regioni: altre 3 in zona rossa da lunedì 29

Secondo quanto comunicato nell’ultima ora, il Ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in serata una nuova ordinanza, che cambierà nuovamente il colore delle Regioni sul territorio italiano.

I cambi saranno effettivi a partire da lunedì 29 marzo, e coinvolgono 4 regioni in tutto. Calabria, Toscana e Valle d’Aosta passano in zona rossa. Troppo gravi i dati della pandemia in Italia, che già da qualche settimana ha detto arrivederci a qualsiasi zona gialla o bianca, col doppio passaggio della Sardegna finita in arancione. Nonostante questo, Draghi ha annunciato che da dopo Pasqua dovrebbero riaprire le scuole fino alle medie anche in zona rossa.

Per questa settimana, l’unica Regione a veder alleggerite le misure è il Lazio, che passa in arancione dopo la scadenza dell’ordinanza in corso.

Nessuna zona gialla quindi. Secondo quanto trapelato nelle ultime ore, inoltre, il Governo dovrebbe estendere la sospensione delle zone gialle sino al 30 aprile. La misura dovrebbe essere contenuta nel decreto in vigore dal 7 aprile.

Covid-19, indice Rt a 1.08

Riguardo i dati settimanali emersi dalla Cabina di Regia, si registra un lieve calo dell’indice Rt, che passa da 1.16 a 1.08. Il valore è comunque alto e 7 regioni sono sopra la soglia critica. Una possibile buona notizia sembra arrivare dall’incidenza nazionale, scesa a 247 casi ogni 100.000 abitanti.

Il dato è inferiore alla soglia critica di 250, ma alcune Regioni sono estremamente sopra il limite, con punte di 410 casi in Friuli Venezia Giulia. Il dato più basso in Sardegna, con 68 casi ogni 100.000 abitanti.

Per l’ISS, sono 5 le Regioni classificate ad alto rischio, 13 quelle a rischio moderato. Come ogni settimana, dal monitoraggio del Covid-19 si invita al rispetto delle rigorose misure introdotte. A preoccupare ora è la Valle d’Aosta, entrata in uno scenario di tipo 4. In 12 Regioni, inoltre, si supera la soglia critica di ricoveri in terapia intensiva, il cui tasso di occupazione a livello nazionale è aumentato ancora, passando dal 36 al 39% in una settimana.

Approfondisci

Mario Draghi, scuole riaperte dopo Pasqua e Green Pass vaccinale: tutti i piani del Governo

Mario Draghi, attacco duro alle case farmaceutiche: “I cittadini si sentono ingannati”, le dosi devono rimanere in Europa