Cronaca

Vaccini, Attilio Fontana annuncia la produzione del vaccino Pfizer-Bionthech a Monza

L'azienda ha annunciato che prenderà parte alla produzione del vaccino con sede in Italia
vaccini

Vaccini Pfizer-Biontech, l’Italia produrrà una parte delle dosi. L’annuncio è arrivato per voce dell’azienda che si occuperà della produzione, la Thermo Fisher con sede a Monza e dallo stesso presidente della Regione Lombardi, Attilio Fontana.

La notizia, arrivata in serata, dopo che alcune asl si sono trovate costrette a sospendere la somministrazione per mancanza di dosi.

Pfizer: l’Italia produrrà alcune dosi

A produrre i vaccini sarà l’azienda Thermo Fisher Scientific nello stabilimento di Monza, in una nota resa nota dall’Ansa si legge: “Thermo Fisher fornirà servizi di riempimento sterile e preparazione del prodotto finito nel proprio stabilimento di Monza nel corso del 2021”.

Thermo Fisher Scientific è orgogliosa di lavorare con i propri clienti a livello globale nella lotta contro il COVID-19, supportandoli nello sviluppo e nella produzione di vaccini e terapie, compreso il vaccino Pfizer-BioNTech. Thermo Fisher sta infatti lavorando come parte della rete globale di produzione di vaccini di Pfizer, e fornirà servizi di produzione a contratto, in Italia, per il vaccino Pfizer-BioNTech contro il COVID-19 che sarà distribuito in diversi mercati e fornirà servizi di riempimento sterile e preparazione del prodotto finito nel proprio stabilimento di Monza nel corso del 2021”.

Il commento di Attilio Fontana

Il Presidente della Regione Lombardia ha accolto con gioia la notizia, scrivendo sui suoi canali social: “Ottima notizia! La produzione del vaccino Pfizer arriva a Monza. La Thermo Fisher Scientific, che a Monza dispone di un centro all’avanguardia con quasi 1.500 dipendenti, ha ufficializzato l’accordo con l’obiettivo di produrre nel corso del 2021 fino a 130mila fiale di vaccino al giorno”.

Il governo convoca le Regioni

Intanto è arrivata nella serata di giovedì la notizia che il governo ha convocato per lunedì pomeriggio un incontro tra Governo e Regioni proprio sul piano vaccinale. Un incontro chiesto dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini al quale parteciperanno il commissario straordinario all’emergenza Covid Figliuolo e il capo della Protezione Civile Curcio.

Approfondisci:

Potrebbe interessarti