Cronaca

Germania, nuovo stop per il vaccino AstraZeneca: la decisione “precauzionale” nei confronti delle donne al di sotto dei 55 anni

Nuova sospensione per AstraZeneca: la decisione, circoscritta alle donne con meno di 55 anni, adottata in Germania in via "precauzionale" dopo alcuni casi di trombosi sospetta
Germania, nuovo stop per il vaccino AstraZeneca: la decisione

Nuove grane per AstraZeneca, l’azienda biofarmaceutica anglo-svedese che opera nell’ambito della ricerca scientifica che già nelle scorse settimane aveva dovuto fare i conti con la sospensione temporanea, in attesa di ulteriori indagini, sul loro vaccino anti Covid-19. Arriva questa volta dalla Germania la notizia che riguarda una nuova sospensione della somministrazione del vaccino alle pazienti donne al di sotto dei 55 anni.

Germania, Euskirchen: sospensione del vaccino AstraZeneca dopo due casi di trombosi sospetta

Questa misura è precauzionale fino a quanto i dipartimenti specializzati e competenti non saranno giunti ad una valutazione finale“, è questo quanto si apprende dal Berliner Morgenpost riguardo una nuova sospensione della somministrazione del vaccino AstraZeneca.

Questa volta non si tratterebbe di una sospensione totale ma circoscritta alle donne che non abbiano più di 55 anni di età. La notizia arriva in particolare dalla Germania e ancor più da Euskirchen, città della Renania Settentrionale-Vestfalia.

La decisione “precauzionale” in attesa di nuove valutazioni

La decisione sull’interruzione temporanea, in attesa di nuove e ulteriori valutazioni sul vaccino AstraZeneca, sarebbe arrivata a seguito di alcuni sospetti formulati sulla morte di una donna di 47 anni, deceduta nelle scorse settimane, e dopo il sospetto “grave stato di salute” in cui verserebbe un ragazzo di 28 anni: entrambi, stando alla fonte tedesca, avrebbero accusato una trombosi.

A carico dell’Istituto Paul Ehrlich le analisi che al momento però non hanno portato ad una definitiva valutazione in merito: è stato infatti chiesto all’Istituto di verificare, qualora esistano, presunti e ipotizzati collegamenti tra il decesso della 47enne e la somministrazione del vaccino AstraZeneca.

Sospesi dunque i vaccini per le donne al di sotto dei 55 anni mentre continuano invece le somministrazioni dei vaccini per uomini e donne che abbiamo più di 55 anni.

Anche a Berlino e Monaco, alla luce di nuove criticità e di nuovi sospetti, sulla scia di quanto accaduto a Euskirchen, ha deciso di per “motivi precauzionali” di somministrate il vaccino AstraZeneca a tutte le persone che non abbiano compiuto i 60 anni di età.

Potrebbe interessarti