Politica

Luca Zaia e Katia Ricciarelli: il presidente del Veneto risponde alla soprano sulle vaccinazioni

Luca Zaia e Katia Ricciarelli, scontro a distanza sui vaccini. Il presidente del Veneto Zaia ha risposto alla soprano sulle vaccinazioni e sul suo turno
Luca Zaia e Katia Ricciarelli

Capisco lo sfogo di Katia Ricciarelli, una persona sola a casa che possa sentirsi trascurata, ma io ho l’obbligo di difendere la qualità del lavoro sul fronte delle vaccinazioni che il Veneto sta facendo. E non vi sono dubbi“. Questa la risposta di Luca Zaia, presidente del Veneto, alla cantante lirica Katia Ricciarelli. Lei, domenica, aveva parlato di vaccinazioni nel salotto di Mara Venier a Domenica in.

Lo sfogo di Katia Ricciarelli

La Ricciarelli aveva spiegato di sentirsi trascurata dato che non ha ancora ricevuto la convocazione per fare il vaccino nella sua regione, il Veneto.

Nessuna anomalia, risponde quindi il presidente in conferenza stampa, ma tutto rientra nella normale gestione delle vaccinazioni: “Katia Ricciarelli ha 75 anni e sa benissimo che arriveremo a farle la vaccinazione ma quando toccherà a lei. Prima di allora vi sono le persone più anziane“, ha spiegato Zaia chiarendo la sua posizione in merito a quanto accade.

Luca Zaia e la vaccinazione in Veneto

Zaia ha anche introdotto il tema generale dei vaccini nella sua regione: “Siamo i primi in Italia per vaccinazioni“, sottolinea appunto, “Per questo voglio ringraziare tutto il personale nella sanità impegnato nelle vaccinazioni: abbiamo 1.300 persone schierate tutti i giorni“.

La situazione della campagna vaccinale dipende sempre e comunque dai vaccini: “Per vaccinare però ci vogliono i vaccini. Abbiamo la bella notizia che è stato sbloccato il lotto di Astrazeneca di Biella: sono 22mila dosi che ci permettono di fare i vaccini anche domani, ma poi non ne abbiamo più, se non arrivano le nuove forniture“.

A questo proposito, proprio nelle scorse ore, è arrivata la notizia che il vaccino Johnson & Johnson arriverà in Italia dal 16 aprile.

Ansa ha spieato che la casa farmaceutica avrebbe dichiarato a France Presse che il vaccino Janssen dovrebbe arrivare in Europa dal 19 aprile, ma il presidente del consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei, avrebbe detto che in Italia dovrebbe anticipare di qualche giorno.

Potrebbe interessarti