rita dalla chiesa

Rita Dalla Chiesa ha comunicato sui social che sta vivendo un momento di forte dolore. Un suo caro amico, piuttosto conosciuto nel mondo dello spettacolo, è infatti morto Stefano Bongarzone, hair-stylist ed esperto di stile che spesso è apparso anche in televisione con i suoi preziosissimi consigli.

Rita Dalla Chiesa, dal canto suo, ha voluto ricordare l’amico di sempre con parole molto dolci, di testimonianza del profondo rapporto che ci fosse tra di loro.

Stefano Bongarzone era un parrucchiere, con base a Roma e attività sviluppate in tutta Italia: dai suoi profili social possiamo vedere come tra le sue clienti ci fossero diversi volti noti.

Su Facebook, Rita Dalla Chiesa ha scritto: “Nessuno dovrebbe mai perdere un amico come te. Noi due in camerino, noi due nella vita, noi due nelle risate, noi due nelle confidenze, nelle canzoni e nei concerti di Gianna Nannini. Noi due nei litigi e nelle telefonate a notte fonda. Noi due davanti al Festival di Sanremo. Noi due per trent’anni insieme”.

Rita Dalla Chiesa: le parole per l’amico

Stefano Bongarzone era padre di Marzio, figlio avuto da un primo matrimonio con una donna di nome Laura: da anni, Bongarzone viveva accanto al compagno di una vita, Manfredi.

Rita Dalla Chiesa, nel salutarlo, non dimentica queste persone: “Io con i miei casini e tu con i tuoi. Con gli amori persi e poi ritrovati. I tuoi consigli che non seguivo mai. Laura, Marzio e Manfredi, le tue grandi certezze. Eri la mia cassaforte amica. Sei e rimarrai nell’anima, Stefano”.

Sul sito ufficiale dell’hair stylist oggi compare un annuncio che comunica quando amici e conoscenti potranno aiutare Bongarzone per l’ultima volta: “In questo momento di dolore…La Famiglia, l’Equipe e gli Amici saluteranno STEFANO martedì 6 APRILE 2021 alle ore 11:00 / Presso: La Chiesa di San Giovanni Crisostomo in Via Emilio De Marchi 60“.

Nessuno dovrebbe mai perdere un amico come te. Noi due in camerino, noi due nella vita, noi due nelle risate, noi due…

Pubblicato da Rita Dalla Chiesa su Giovedì 1 aprile 2021