Laura Pausini

È confermato: Laura Pausini si esibirà alla Notte degli Oscar con Io sì (Seen), colonna sonora del film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti.

Laura Pausini alla Notte degli Oscar 2021

L’Academy ha confermato che Laura Pausini si esibirà alla cerimonia di premiazione degli Oscar, che si terrà domenica 25 aprile a Los Angeles. La cantante è candidata per la Miglior Canzone con Io sì (Seen), scritta da Dianne Werren per la parte in inglese, e dalla Pausini e Nicolò Agliardi per la parte in italiano. Il brano è la colonna sonora del film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti con Sophia Loren. La performance di Laura Pausini sarà registrata al Dolby Theatre di Los Angeles e verrà trasmessa durante Oscars: Into the Spotlight, lo show introduttivo della 93esima edizione della serata.

Laura Pausini alla Notte degli Oscar: “Oscars: Into the Spotlight

Prima della cerimonia di premiazione, Laura Pausini si esibirà a Oscars: Into the Spotlight. Come riporta Adnkronos, tale pre-serata è una novità di questa edizione. L’annuncio è arrivato dai produttori della cerimonia, Jesse Collins, Stacey Sher e Steven Soderbergh. Si tratta di uno show introduttivo di 90 minuti presentato dagli attori Ariana DeBose e Lil Rel Howery.

Parteciperanno tutti i cantanti candidati all’Oscar per la Miglior Canzone cantando i brani in gara. Lo scopo dello show è ripercorrere il percorso dei candidati verso la Notte degli Oscar, offrendo ai telespettatori di tutto il mondo la possibilità di iniziare a entrare nell’evento. Inoltre, in questo modo sarà possibile portare per la prima volta la musica degli Oscar ai festeggiamenti, e ascoltare le canzoni in gara integralmente, invece che abbreviarle per adattarle alla cerimonia di premiazione.

Laura Pausini e il successo di Io sì: l’emozione della cantante

La canzone di Laura Pausini Io sì (Seen) sta regalando alla cantante italiana un successo dopo l’altro.

Prima la vittoria ai Golden Globe, e ora la nomination agli Oscar. Dopo il comunicato dell’Academy, anche la Pausini ha commentato la sua partecipazione alla Notte degli Oscar con un post su Instagram: “Ultimo capitolo. Nessuna risposta questa volta ma una piccola sorpresa. Ci vediamo Domenica 25 Aprile, da Los Angeles, per la 93esima edizione degli Oscars®️.”. Una grande emozione per la cantante italiana, come era già emerso a Sanremo 2021 da quelle lacrime a stento trattenute mentre raccontava del successo della sua canzone.

Da quando ho vinto Sanremo 28 anni fa mi chiedo perché, perché sta succedendo tutto a me?”, ha confidato Laura Pausini in un’intervista a Repubblica. “Da quel giorno all’Ariston ho deciso di non accontentarmi, di fare sempre di più e meglio. Come un’atleta. Vincere il Golden Globe e adesso questa nomination all’Oscar sono situazioni talmente grandi che non riesco neppure bene a metterle a fuoco”, ha proseguito, ribadendo che ha deciso di prendere tutto il bello che questa esperienza le sta offrendo.

Laura Pausini agli Oscar: una possibile vittoria mai vista prima

La vittoria per la Pausini sarebbe la ciliegina sulla torta di una carriera che, dal palco dell’Ariston con La solitudine, l’ha portata a superare i confini nazionali.

Ora la cantante italiana potrebbe conquistare anche Hollywood stringendo tra le mani la nota statuetta d’oro. Tanto più che, se vincesse, si tratterebbe di un caso unico e mai capitato prima. Come ha evidenziato Laura Pausini in un’intervista trasmessa da CNN International, se Io sì (Seen) vincesse, sarebbe la prima canzone scritta completamente in italiano ad aggiudicarsi l’Oscar.

Laura Pausini e la nomination agli Oscar: le previsioni di vittoria e gli sfidanti

Secondo i bookmakers, la vittoria di Laura Pausini è praticamente certa.

In ogni caso, gli avversari della categoria sono degni sfidanti. Si tratta, infatti, di H.E.R. con Fight for You per il film Judas and the Black Messiah; Celeste con Hear My Voice per il film Il processo ai Chicago 7; Will Ferrel con Húsavík (My Hometown) per Eurovision Song Contest; e Leslie Odom J.r con Speak Now per il film Quella notte a Miami.