Laura Pausini

Questa è indubbiamente la settimana di Laura Pausini. La cantante italiana vive il sogno di cantare durante la serata più in vista del cinema di tutto il mondo. L’Academy, infatti, ha confermato che Laura Pausini si esibirà alla cerimonia di premiazione degli Oscar, che si terrà domenica 25 aprile a Los Angeles. La cantante è candidata per la Miglior Canzone con Io sì (Seen), scritta da Dianne Werren in inglese, e dalla Pausini e Nicolò Agliardi per la parte in italiano. Un sogno che si avvera, mentre la Pausini lascia l’Italia diretta negli USA.

Laura Pausini: il messaggio per la figlia Paola

È un momento incredibile per la carriera di Laura Pausini che vola negli USA per cantare Io sì, la canzone che potrebbe portarle un Oscar.

Il viaggio e il magnifico momento dovrà viverlo senza la figlia Paola, che rimarrà in Italia a tifare per la mamma. A raccontarlo è la stessa cantante sul suo profilo Instagram.

Questo viaggio purtroppo non lo possiamo vivere con la nostra Paola. Viaggiare con bambini in America è praticamente impossibile a causa delle restrizioni“, scrive la Pausini a corredo di una foto che la ritrae con la figlia che sorride alla macchina fotografica. “Non è stato facile“, sottolinea “ma ancora una volta è stata lei da vera stella di casa e a trovare le parole per farci partire sereni: ‘Preferisco rimanere a casa perché posso andare a scuola, posso vedere i miei amici e stare coi nonni.

Partire con voi mi obbligherebbe a stare in casa per 10 giorni, preferisco guardarvi in tv e fare il tifo per voi con @lilaebbasta!'”.

Una figlia matura resterà quindi a casa, accudita dal resto della famiglia, sperando nella vittoria della mamma. Laura Pausini quindi parte, anche se non è facile: “La partenza non è stata comunque facile per me, avrei desiderato averla con me in un momento così importante.

Ma ogni giorno imparo da lei, la sua allegria e la sua forza mi fanno capire che si, sono una mamma tanto fortunata!“.

Intanto Los Angeles aspetta Laura Pausini, e forse, anche la sua vittoria.