isola-dei-famosi-asia-argento-ospite

In studio a L’Isola dei Famosi è ospite Asia Argento, grande amica di una delle naufraghe di questa edizione: Vera Gemma. L’attrice ha sempre preso le difese dell’amica contro le malelingue del gruppo, e nella puntata di questa sera prende parola sparando a zero contro numerosi naufraghi in Palapa: dure le critiche a Gilles Rocca, Awed e alle donne.

Asia Argento ospite a L’Isola dei Famosi

È una furia Asia Argento, ospite questa sera nello studio de L’Isola dei Famosi. L’attrice interviene questa sera per prendere le difese dell’amica Vera Gemma, finita nel mirino del restante gruppo di naufraghi e da esso duramente criticata ed isolata.

Per la naufraga è una vera sorpresa la presenza di Asia in studio e le due amiche hanno modo di parlarsi brevemente a distanza.

Ma lo scenario si fa più incandescente quando la Argento prende parola per attaccare duramente gli altri naufraghi. Atteggiamenti falsi, cattiveria e doppiogiochismo: queste le colpe indirizzate al resto del gruppo.

Dure critiche ai naufraghi

L’attrice spara a zero su diversi naufraghi a cominciare da Gilles Rocca. L’attore, a dire della Argento, sarebbe reo di non aver difeso e sostenuto a dovere l’amica Vera: “Ti ricordi che ti avevo scritto quel messaggino di prenderti cura di mia sorella?

Tu mi risposi di sì, invece adesso stai facendo una figura pessima. Non hai mantenuto la promessa che saresti stato forte con mia sorella“. Ma anche Awed finisce nel mirino dell’attrice, da essa accusato di aver tradito l’amicizia di Vera: “Non ti posso commentare perché sei talmente infantile, un bambino delle elementari che prima fa l’amico e poi non più“.

Un’accusa più generalizzata viene invece indirizzata alle figure femminili del cast, incolpate di non aver solidarizzato con Vera nei suoi momenti di sconforto. Le parole della Argento sono durissime: “La più grande delusione sono state le donne, questa mancanza di solidarietà femminile rispetto a una donna così forte ma anche fragile come Vera.

Lei aveva bisogno di aiuto, ha teso una mano e nessuno l’ha presa: questo è imperdonabile“. E aggiunge: “È sempre così: quando uno sta male vengono tutti ad accoltellarti, invece bisogna stare vicino a chi sta male“.