Nella serata di ieri, 27 aprile, il pubblico di Linea Notte, condotto da Maurizio Mannoni su Rai 3, ha assistito a uno sfogo del giornalista dopo l’avvio di puntata ritardato a causa di uno sforamento della trasmissione che lo ha preceduto, Cartabianca, di Bianca Berlinguer. “Ingiustificabile”, ha commentato il collega, aprendo a un livido appunto sull’accaduto.

Bianca Berlinguer sfora: Maurizio Mannoni reagisce in diretta

Il programma della Berlinguer si sarebbe chiuso con alcuni minuti di ritardo in recupero dell’inizio di puntata posticipato per consentire la trasmissione degli interventi di ieri in Senato sul Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza per il rilancio del Paese.

Per mandare in onda gli aggiornamenti in tempo reale, è stato cancellato Un posto al sole, e il format Cartabianca è partito più tardi rispetto al solito. Non ci sarebbero state, però, modifiche al programma per la regolare partenza dell’appuntamento di Linea Notte. Il conduttore ha reagito proprio in apertura della sua diretta, sottolineando il suo disappunto e avanzando un commento al vetriolo davanti alle telecamere del terzo canale Rai.

Maurizio Mannoni sul ritardo di Cartabianca: “Ingiustificabile

Le parole di Maurizio Mannoni si sono fatte largo nelle case del suo pubblico a tarda notte, con una introduzione decisamente aspra a sottolineare il suo punto di vista sull’accaduto.

Come vedete – ha dichiarato rivolgendosi ai telespettatori – andiamo in onda con un ingiustificabile ritardo, oltretutto per vedere i giochini di Art Attack. Non capisco chi possa avere autorizzato questo sforamento, noi non siamo assolutamente d’accordo su questo. Comunque andiamo in onda per senso di responsabilità“.

Il conduttore, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, avrebbe lanciato una frecciatina neanche troppo velata al blocco che lo ha preceduto, quello in cui, nello studio della collega, sarebbe intervenuto un esperimento in diretta di Valerio Rossi Albertini, del Cnr.

Dall’altra parte, nessuna replica pervenuta.