Igor il Russo condannato all'ergastolo in Spagna

Condannato all’ergastolo in Spagna Norbert Feher, alias Igor il Russo, giudicato colpevole di 3 omicidi compiuti nel 2017 in Aragona. La massima pena, riporta l’Ansa, sarebbe stata stabilita per uno dei delitti, per gli altri 2 il giudice avrebbe deciso una condanna a 25 anni di reclusione ciascuno.

Igor il Russo condannato: ergastolo in Spagna

Ergastolo per Igor il Russo, condannato in Spagna per 3 omicidi risalenti al 2017. Norbert Feher, 40 anni, fu arrestato nel Paese dopo una latitanza di circa 8 mesi in seguito ai 2 omicidi commessi l’1 e l’8 aprile dello stesso anno a Budrio e Portomaggiore, nelle province di Bologna e Ferrara, per cui è stato condannato a una pena della stessa entità in appello.

Prima di essere fermato, secondo le accusa avrebbe ucciso in Spagna due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Per uno dei 3 delitti è arrivata la condanna alla massima pena, per gli altri 25 anni di reclusione ciascuno. Nel caso di Feher, riporta Ansa, l’ergastolo potrà essere sospeso, a determinate condizioni, dopo 30 anni.

La Procura aveva chiesto l’ergastolo per tutti i reati contestati. A processo, la difesa dell’imputato avrebbe sostenuto che in 2 casi si sarebbe trattato di legittima difesa.

Igor il Russo: l’aggressione in carcere prima della sentenza

Poche settimane fa, mentre il processo a suo carico si avviava alla fase decisiva, Norbert Feher avrebbe tentato di ferire un funzionario del carcere di Duenas, dove è recluso.

Secondo quanto emerso, l’uomo sarebbe stato colpito con delle piastrelle prese dal bagno della cella. Stando alla ricostruzione sulla dinamica dell’episodio, 5 persone, operatori del penitenziario, sarebbero finite in ospedale dopo un’aggressione che lo stesso detenuto avrebbe compiuto per evitare di essere trasferito a Saragozza in occasione dell’inizio del processo per il triplice omicidio di cui è stato accusato e per cui, poche ore fa, sarebbe arrivata la condanna.

Approfondisci:

Davide, ucciso da Igor il Russo: la vedova vuole fare causa allo Stato

Igor il Russo: prima condanna per il killer di Budrio