Massimo Boldi racconta la morte della moglie

Massimo Boldi ha perso la moglie nel 2004, morta all’età di 47 anni per una malattia che, inizialmente, sembrava superata. L’attore ha parlato al pubblico a cuore aperto, svelando ai microfoni di Oggi è un altro giorno, condotto da Serena Bortone, alcuni retroscena sulla loro storia d’amore e sul terribile dolore per la sua scomparsa.

Massimo Boldi, la moglie morta a 47 anni: il primo incontro in latteria

Al di là dell’immagine effervescente di attore comico, volto famoso del cinema italiano con amici e colleghi del calibro di Teo Teocoli e Christian De Sica, c’è un mondo personale che Massimo Boldi custodisce con cura, tra amore, ricordi e un immenso dolore.

Alla trasmissione di Serena Bortone, ha parlato del lutto che ha colpito la sua famiglia: la morte di Maria Teresa Selo, per tutti Marisa, sua amatissima e inseparabile moglie.

L’attore ha descritto il loro primo incontro, avvenuto negli anni ’70 in una latteria gestita a Milano dalla sua famiglia. Il Giorno riporta una sua rivelazione su chi avrebbe preso l’iniziativa nella loro coppia: “Marisa mi risparmiò l’angoscia del fare il primo passo e arrivò a prendere in mano lei le redini della situazione“.

Nel 1973 il matrimonio, un’unione solida durata decenni, fino all’ultimo. Dal loro amore sono nate tre figlie: Micaela (1974), Manuela (1981) e Marta (1990).

Massimo Boldi dedica un messaggio alla moglie Marisa

Proprio il 28 aprile scorso, l’attore ha deciso di affidare al suo profilo Facebook un dolcissimo messaggio, parole rivolte all’indimenticabile moglie scomparsa. “Ovunque tu sia“, ha scritto sui social Massimo Boldi, accompagnando il pensiero con alcuni cuoricini e una meravigliosa foto della sua Marisa.

Troppo presto – ha commentato in tv Boldi sull’addio alla sua amata compagna di vita –, aveva 47 anni, poi ho vissuto altre storie d’amore, ma è difficile ricostruirsi una vita, ti illudi di poterlo fare“.

La moglie dell’attore è morta dopo aver combattuto contro una lunga malattia. Un tumore al seno che inizialmente si sarebbe creduto risolto, poi subentrato al fegato.

Post di Massimo Boldi su Facebook
Post di Massimo Boldi su Facebook

Approfondisci:

Massimo Boldi: grande gioia per la figlia Martina

Massimo Boldi, i retroscena dell’amore con Irene Fornaciari