isola-dei-famosi-valentina-persia-lacrime

Crollo emotivo per Valentina Persia a L’Isola dei Famosi. La naufraga, convocata in postazione nomination, riascolta una clip in cui ha ricordato la dolorosa morte del compagno Salvo, avvenuta nel 2004 al termine di una grave malattia al cuore. Per lei il ricordo è ancora troppo forte, così come incancellabile è l’amore che lo lega ancora a lui: “Mi ha reso una donna migliore“.

Il dolore di Valentina Persia

La dolorosa scomparsa di Salvo, suo compagno da 4 anni, ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di Valentina Persia. Per la naufraga de L’Isola dei Famosi la ferita è ancora più viva che mai, sebbene siano passati moltissimi anni da quel difficile 2004, anno della dipartita del suo compagno.

In Honduras, durante alcuni momenti di intimità in cui ha voluto confrontarsi con se stessa e la sua vita, la comica ha più volte ricordato questo doloroso evento, parlandone apertamente anche con alcuni compagni di viaggio.

Nella puntata di questa sera la Persia viene convocata in postazione nomination per un nuovo carico di emozioni. Alla naufraga viene riproposta una clip in cui ha parlato della morte del suo Salvo e, riascoltando le sue parole, crolla in lacrime in diretta.

Mi aveva preparato alla sua dipartita

Alla domanda di Ilary Blasi se, dopo la morte di Salvo, si sia nuovamente innamorata, Valentina Persia risponde: “Non mi sono più rinnamorata dopo ma non perché mi sono chiusa a un nuovo amore, non sono mai stata una ragazza che andava in giro a rimorchiare.

Quando mi innamoro arrossisco e quando mi innamoro scappo. Ho avuto il privilegio di conoscere cosa significa amare e questo privilegio e grande fortuna la auguro a tutte le persone che non hanno paura di credere nell’amore. Credeteci: l’amore quando meno te l’aspetti, arriva“.

La scomparsa del compagno è stata prematura, troppi erano i problemi al cuore che avevano messo a rischio la sua salute.

Nonostante questo, però, il filo che ha unito e tuttora unisce le loro vite non si è mai spezzato: “Salvo mi aveva preparato alla sua dipartita, da quando siamo stati insieme gli infarti sono stati 5. Sapeva che sarebbe morto da solo, mi proteggeva. Vivo nella casa che avevamo costruito insieme per sposarci, una casa piena di amore. Salvo mi dimostra di essere vicino, perché mi ripeteva sempre: ‘Ricordati che un amore interrotto non sarà mai un amore finito, ma rimarrà amore per sempre’. E me lo sta promettendo giorno per giorno perché mi ha resa una donna migliore“.