Concorso Vigili del Fuoco: 53 posti a tempo indeterminato. Qual è il profilo ricercato e come presentare domanda

Nuovo bando di concorso per 53 posti a tempo indeterminato presso il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco. L’annuncio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.33 in data 27/04/2021. La figura che si ricerca è quella di specialista informatico.

Concorso: quali sono i requisiti per presentare domanda

Per poter presentare domanda, i candidati dovranno rispettare i seguenti requisiti:

  • età non superiore a 45 anni;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da istituti tecnici, negli indirizzi “Elettronica ed Elettrotecnica” e “Informatica e Telecomunicazioni”;
  • possesso delle qualità morali e di condotta.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al giorno 27/05/2021.

Concorso Vigili del Fuoco: come e dove candidarsi

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica. Sarà necessario seguire le istruzioni specificate nella pagina del concorso. Per accedere al portale, i candidati devono essere in possesso di un’identità nell’ambito del Sistema pubblico d’identità digitale (SPID).

Concorso Vigili del Fuoco: i dettagli sulle prove d’esame

Ecco alcune informazioni sulle prove d’esame che i candidati dovranno sostenere.

Le prove saranno due, una di tipo scritto e una di tipo orale.

La prova scritta consiste nella stesura di un elaborato ovvero nella risposta sintetica a quesiti o nella soluzione di quesiti a risposta multipla, sulle seguenti materie:

  • architettura e sviluppo di applicativi software;
  • architettura e sviluppo di reti di telecomunicazione;
  • gestione dei moderni sistemi di elaborazione dati;
  • paradigmi di sviluppo, verifica e rilascio di software;
  • utilizzo dei database management systems;
  • elementi su sistemi ed apparati di telecomunicazioni;
  • sicurezza informatica.

La prova orale riguarderà, oltre le materie oggetto della prova scritta, le seguenti materie:

  • elementi di diritto costituzionale e amministrativo;
  • informatizzazione della pubblica amministrazione, con particolare riferimento al codice dell’amministrazione digitale;
  • ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.