Politica

Matrimoni, feste e banchetti: il nuovo Decreto indica le date e le regole. Come festeggiare in sicurezza

Si ritorna a cenare al chiuso e a celebrare con feste e banchetti. Quali sono le misure di sicurezza e le date delle riaperture
matrimoni regole

Le riaperture per i ristoranti e i banchetti sono previste a giugno, secondo il nuovo decreto che ha fissato il calendario per le ripartenze. Il 1° giugno si tornerà a cenare, anche al chiuso, nei ristoranti. Dal 15 giugno invece si potranno organizzare nuovamente feste e banchetti in celebrazioni civili e religiose. Quali sono le misure di sicurezza da rispettare?

Riaperture ristoranti, le regole per cenare al chiuso

Dal 1° giugno, i bar potranno servire i clienti al banco e i ristoranti ospiteranno gli avventori anche al chiuso.

Ecco i comportamenti da tenere per garantire la massima sicurezza:

  • Al tavolo potranno sedere fino a 4 persone non conviventi;
  • La distanza tra i tavoli e tra le persone sarà di almeno un metro. Potrà essere ridotta solo in presenza di barriere fisiche di separazione;
  • I clienti dovranno indossare la mascherina quando non saranno seduti ai tavoli;
  • I menù saranno in formato digitale oppure plastificati, così da poter essere igienizzati dopo ogni consultazione. I menù di carta invece dovranno essere gettati dopo ogni uso.

Matrimoni, feste e banchetti: come si potrà festeggiare

Dal 15 giugno sarà possibile celebrare matrimoni e organizzare banchetti in occasione delle feste.

Anche in questo caso, ci sono indicazioni precise da seguire per vivere le celebrazioni in sicurezza:

  • Green pass per tutti i partecipanti;
  • Nomina di un Covid manager, il cui compito sarà quello di monitorare il rispetto delle regole. Dovrà accertarsi che non si verifichino assembramenti e che le mascherine siano indossate nel modo corretto. Dovrà anche conservare per 14 giorni l’elenco dei partecipanti alla celebrazione;
  • Gli invitati dovranno indossare la mascherina nei luoghi chiusi;
  • Il buffet deve essere servito solo da personale incaricato, così da impedire a troppe persone di toccare le stesse pietanze;
  • Il self service è consentito solo per le porzioni monodose di cibo;
  • Tavoli distanziati di almeno 2 metri;
  • I gruppi musicali intenti a suonare musica dal vivo dovranno essere ad almeno 3 metri dal pubblico. La distanza potrà essere minore se ci saranno barriere anti-droplet vicino al microfono;
  • Si potrà ballare, ma solo se ciascun invitato avrà a disposizione almeno 1,2 mq.

In zona bianca, si potrà festeggiare anche al chiuso. In questo caso sarà necessario aggiungere altre due accortezze:

  • Ogni ospite dovrà avere 2 mq a disposizione;
  • Il ricambio dell’aria all’interno del locale sarà potenziato.

Potrebbe interessarti