Cronaca dal Mondo

Tregua tra Israele e Hamas a partire dalle 2. La decisione dopo l’annuncio del cessate il fuoco su Gaza da parte di Israele

La decisione definitiva è arrivata dopo la scelta di una tregua unilaterlae da parte di Israele
Israele e Hamas siglano il cessate il fuoco

Israele-Hamas è tregua; l’annuncio è arrivato in questi momenti dopo la risposta di Hamas alla decisione di Israele sul cessate il fuoco sulla striscia di Gaza. La tregua scatterà ufficialmente a partire dalle due.

Una decisione che sarebbe stata presa all’unanimità dal gabinetto di sicurezza israeliano e che porta alla cessazione delle ostilità dopo 11 giorni.

Medio-oriente, è tregua tra Israele e Hamas

È di questi minuti la conferma che il conflitto in medio-oriente sembra essersi prossimo alla fine, almeno per il momento c’è uno stop.

Dopo la decisione annunciata dallo stato di Israele, ovvero quella di una tregua unilaterale, presa anche a seguito delle forti pressioni internazionali.

Secondo quanto riportato da diverse fonti israeliane, riprese anche dall’Ansa, hanno contribuito molto la mediazione condotta dall’Egitto e dall’inviato Onu Tom Wennesland in Qatar. Poco dopo l’annuncio di Israele, è arrivato quello di Hamas; un portavoce lo ha definito un atto reciproco e simultaneo. Stando alle informazioni trapelate dai media, la tregua dovrebbe scattare intorono alle 2 ore locali (l’una italiana).

Hamas ha ancora i missili

Nonostante il cessate il fuoco, un funzionario di Hamas ha voluto rendere noto tramite Associated Press di accettare la tregua ma di avere ancora abbastanza missili. Osama Hamdan ha riferito: “Posso assicurare che quello che abbiamo visto durante i primi giorni in termini di bombardamento di Tel Aviv e di alcune aree di Gerusalemme può continuare non solo per giorni o settimane ma per mesi“.

La tregua è stata comunque accolta positivamente, dalla Casa Bianca, nelle ore precedenti il cessate il fuoco fonti interne hanno reso noto che gli Stati Uniti trovavano la notizia incoraggiante.

A Gaza la situazione è al collasso

È il momento della conta dei danni e dei morti, mentre i razzi su Israele hanno portato a 12 vittime e centinaia di feriti, grazie al sistema di protezione anti-missile Iron Dome. A Gaza si parla di disastro umanitario: sono circa 227 le vittime dichiarate dal ministero della Sanità di Hamas, tra questi si contano 65 bambini e 39 donne. Mentre sono circa 1’900 i feriti.

Approfondisci:

Potrebbe interessarti