madre coraggio fa arrestare fratelli Spada a Ostia

Madre coraggio denuncia e fa arrestare due fratelli della famiglia Spada a Ostia, per salvare i figli da un vortice di violenze che sarebbero sfociate in sequestri e torture. È il bilancio di una vicenda i cui dettagli sono emersi poche ore fa attraverso il resoconto degli inquirenti.

Madre coraggio fa arrestare due fratelli Spada a Ostia: la denuncia

Traffico di droga, estorsione, sequestro di persona, associazione per delinquere e riduzione in schiavitù: sarebbe questo lo spettro di reati contestati a 2 fratelli della famiglia Spada di Ostia (Roma) arrestati dopo la denuncia di una donna che, disperata per le violenze ai danni dei figli, avrebbe deciso di chiamare la polizia.

Le condotte oggetto di indagine sarebbero aggravate dal metodo mafioso. Gli inquirenti parlano di “accuse gravissime”, come riporta Ansa, e in manette sarebbero finiti un 34enne e un 31enne.

Gli arresti sono stati eseguiti dal commissariato Lido di Roma e, secondo quanto emerso, la donna avrebbe deciso di avvisare le forze dell’ordine perché terrorizzata e ormai esasperata dal vortice di violenze subite dalla sua famiglia e in particolare dai figli. Questi ultimi sarebbero stati vittime di sequestri, torture e umiliazioni portati avanti anche con la diffusione di video sui social, mentre un’altra figlia sarebbe stata costretta a prostituirsi per pagare i debiti che i primi avrebbero contratto con gli Spada per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Come emerso sulle indagini, i reati contestati ai due appartenenti alla famiglia Spada dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Capitale andrebbero dallo spaccio di stupefacenti al sequestro di persona, dall’estorsione alla riduzione in schiavitù. Sarebbe stata proprio il coraggio della madre delle presunte vittime a stroncare una terribile e fitta trama di violenze che si sarebbero consumate per diverso tempo.

Fino alla denuncia e all’arresto dei 2 fratelli, all’esito di una tempestiva indagine avviata dalla polizia.