concorso ministero difesa tempo indeterminato

Nuovo bando di concorso per 10 posti a tempo indeterminato presso il Ministero della Difesa. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.39 in data 18/05/2021. La figura ricercata è quella di Sottotenente psicologo.

Concorso Ministero della Difesa: i requisiti per presentare domanda

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Non avere superato i 35 anni;
  • Godere dei diritti civili e politici;
  • Essere in possesso della laurea magistrale in psicologia e dell’abilitazione all’esercizio della professione. Saranno ritenuti validi anche i diplomi di laurea conseguiti secondo il precedente ordinamento e sostituiti dalla laurea magistrale suindicata;
  • Non essere stati destituiti, dispensati, licenziati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • Non essere stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile (solo se concorrenti di sesso maschile);
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non sono in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • Avere tenuto condotta incensurabile;
  • Non avere tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.

Concorso Ministero della Difesa: come candidarsi

La domanda sarà gestita tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa, accedendo all’area “siti di interesse e approfondimenti” → “Concorsi e Scuole Militari”, oppure collegandosi direttamente al sito dedicato. Il termine ultimo per presentare domanda è il 17/06/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

Per quanto riguarda le prove d’esame, lo svolgimento del concorso prevederà:

  • una prova scritta di cultura generale e militare.
  • Consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza della lingua italiana (anche sul piano ortogrammaticale e sintattico), di argomenti di attualità, di educazione civica, di storia, di geografia, di matematica, nonché della normativa di interesse delle Forze Armate;
  • l’accertamento scritto di lingua inglese, da effettuarsi lo stesso giorno della prova scritta di cultura generale e militare;
  • una prova scritta di cultura tecnico-professionale, che consisterà nello svolgimento di un componimento vertente su materie tecnico-professionali;
  • valutazione dei titoli;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamenti sanitari;
  • accertamento attitudinale;
  • prova orale.