ristoranti cambia limite persone all'aperto e al chiuso

Novità per i ristoranti alle porte dell’estate: cambiano infatti le regole per il numero massimo di persone che possono stare a tavola insieme, sia all’aperto che al chiuso, nelle zone bianche. La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome di dare una rapida svolta sembra sia stata approvata dal Governo. A partire dal 21 giugno, giorno in cui dovrebbe scomparire il coprifuoco, queste regole potrebbero cambiare di nuovo.

Ristoranti, il Governo abbassa il limite chiesto dalle Regioni

AGGIORNAMENTO 18.45 – Contrariamente a quanto inizialmente emerso, sembra che il Governo stia pensando di rivedere al ribasso la richiesta delle Regioni di portare a 8 il limite di persone allo stesso tavolo al chiuso.

Ansa riporta come ora sul tavolo ci sarebbe un’indicazione diversa: massimo 6 conviviali insieme. Un punto di convergenza rispetto a quanto emerso sinora: il cambio di regole deve ancora essere ufficializzato, ma sembra che il Governo sia propenso ad andare incontro alle richieste.

Ristoranti, via al limite dei posti a tavola all’aperto

La situazione epidemiologica da Covid-19 in Italia sta migliorando: lo dicono i numeri e la speranza è che non siano illusori come un anno fa in questo stesso periodo.

Il calo dei contagi, unito al via libera dei vaccini per ogni fascia d’età, dovrebbe far bene sperare per il futuro. La riprova ora è che il Governo avrebbe dato l’ok ad una proposta delle Regioni, una decisa accelerata per il ritorno alla normalità.

Viene riportato da Ansa, che cita fonti dalle Regioni, che è stato dato l’ok alla rimozione del limite di persone a tavola all’aperto in zona bianca. Non ci sarebbero quindi più limiti, nei territori già con pochissime restrizioni, sulle tavolate.

Ristoranti, salgono a 8 le persone al chiuso: via al limite dal 21 giugno

Non solo, viene anche riportato che oltre alla rimozione del limite di persone a tavola nei ristoranti all’aperto, dovrebbero anche salire da 4 a 8 quelle possibili al chiuso.

Nei giorni scorsi ristoranti e bar hanno potuto riaccogliere le persone all’interno del locale, ma con alcune restrizioni ancora in vigore. Il limite delle 8 persone dovrebbe decadere tra un paio di settimane: dal 21 giugno è prevista infatti la fine del coprifuoco e da quel momento non dovrebbero più esserci misure di sorta anche all’interno dei locali. Al momento, sembra che questa misura possa entrare in vigore solo nelle zone bianche, ma il presidente delle Regioni Fedriga avrebbe spinto per un’apertura anche nelle zone gialle.

Negli scorsi giorni, stava crescendo parecchio il malcontento per i ristoratori delle zone bianche, di fronte al limite ancora in vigore delle 4 persone a tavola. “Al tavolo tecnico di oggi quanti saranno: quattro o di più? Vabbè, tanto diranno che avevano la mascherina” ha ironizzato lo chef Vissani ad Adnkronos. Gli han fatto eco anche tanti altri illustri nomi del settore, che si erano detti stanchi di questo limite ritenuto ormai eccessivo. Ora, dalla loro parte ci sarebbe il Governo, pronto ad aprire ancora di più la porta verso l’agognata libertà totale.

Approfondisci

Covid e mascherina all’aperto: il sottosegretario alla Salute Costa parla di quando sarà possibile toglierla