Denise Pipitone, a chi l'ha visto la lettera anonima

Continuano le indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. Le svolte nel caso si susseguono velocemente negli ultimi mesi, e ora è stato trasmesso un dialogo risalente proprio al 2004 tra la figlia e la ex moglie di Piero Pulizzi, padre naturale di Denise: Jessica Pulizzi e Anna Corona.

Denise Pipitone: il dialogo tra Jessica Pulizzi e Anna Corona

Durante una puntata di Mattino Cinque è stata fatta ascoltare una intercettazione ambientali registrata 10 giorni dopo la scomparsa di’Denise. Nell’audio le due voci sarebbero quelle di Jessica Pulizzi e Anna Corona intente a discutere su cosa Pulizzi avesse dichiarato ai carabinieri dopo la scomparsa della bambina.

Sei rimasta tutta la mattinata dentro quel giorno?“, chiede Anna Corona alla figlia che risponde “No“. Tema della discussione era che Pulizzi aveva raccontato ai carabinieri di essere rimasta a casa per tutta quella giornata, ma in realtà le cose sarebbero andate molto diversamente, e la donna sarebbe stata in sei posti diversi.Io ho la testa ad andare nella casa di tua sorella, tu devi stare calma, mi devi guardare solo negli occhi e rispondere. Dicono loro, allora, loro dicono che tu hai dichiarato questo ed è scritto.

Io ho chiesto di leggere il foglio e mi hanno detto che non lu posso leggere“, dice Anna alla figlia che risponde: “Certo“.

Troupe di Chi l’ha visto? aggredita

Una troupe di Chi l’ha visto? è stata aggredita durante un servizio sul caso Denise Pipitone a Mazara del Vallo: la notizia è stata rivelata da Federica Sciarelli. “C’è una Mazara che si sente disturbata dai giornalisti che vanno lì, a noi è capitato spesso anche negli anni passati. Non è bello, perché i giornalisti stanno facendo il loro lavoro. Ma bisogna dire che sono poche persone“, ha raccontato la conduttrice del programma, “La maggior parte degli abitanti partecipa alla ricerca di Denise, abbiamo visto anche tante fiaccolate, il vescovo con i cittadini…“.