Cronaca Italia

Vaccino in vacanza: Figliuolo scrive alle regioni e dà il suo ok. Cosa succede adesso

Vaccino in vacanza? Ora c'è una soluzione. Il generale Figliuolo scrive alle regioni e dà il suo ok. Cosa succede adesso
vaccino

La questione dei vaccini in vacanza è diventata di stretta attualità. Del resto, la campagna vaccinale deve andare avanti spedita anche in estate e ora le vacanze mettono “i bastoni tra le ruote” alla programmazione dei vaccini, soprattutto per le tempistiche tra prima dose e seconda dose. Oggi una novità: è infatti arrivato l’ok ai vaccini contro il Covid in vacanza. Ad annunciarlo il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo.

Vaccino in vacanza: cosa dice Figliuolo

Francesco Figliuolo ha parlato a 24 Mattino su Radio 24 proprio del tema dei vaccini durante le vacanze: “La Conferenza delle Regioni mi ha chiesto la possibilità di fare in casi particolari la seconda dose in vacanza.

Ho appena firmato la risposta, per la struttura va bene, ci stiamo organizzando e faremo gli opportuni bilanciamenti logistici delle dosi“, ha spiegato risolvendo i dubbi di molti. “I vaccini in vacanza sono più uno spot che una necessità“, avrebbe detto ancora, “una flessibilità nella prenotazione della seconda dose per non farla coincidere con il periodo delle vacanze ma, se questo dovesse avvenire, le Regioni si stanno impegnando per far sì che il vaccino si possa fare in un’altra regione.

I sistemi informativi saranno allineati perché la registrazione avvenga in modo corretto“.

Nella lettera inviata alle Regioni, Figliuolo avrebbe specificato: “Laddove per eccezionali motivi dovesse rendersi necessaria la somministrazione della seconda dose a chi soggiorna al di fuori della Regione di residenza, per un periodo di permanenza congruo, questa struttura, se informata con adeguato preavviso, è disponibile al riequilibrio delle dosi da distribuire“.

Vaccino in vacanza: le prime reazioni

Uno dei primi a commentare è il presidente della Regione Piemonte su Facebook: “È appena arrivata la lettera del generale Figliuolo che autorizza i richiami dei vaccini nelle regioni dove si è in vacanza, come il Piemonte aveva chiesto“, scrive. “Ho sentito ora il presidente Giovanni Toti con cui abbiamo già siglato l’accordo per far sì che i piemontesi in vacanza in Liguria possano ricevere lì la seconda dose, così come per i liguri che trascorreranno le ferie in Piemonte. Stiamo mettendo a punto gli ultimi aspetti tecnici. Saremo operativi al più presto!

“, conclude.

Alberto Cirio fb

Potrebbe interessarti