diego dalla palma picchiato fino a svenire

Il celebre truccatore dei vip Diego Dalla Palma, icona italiana nel suo settore, è tornato a parlare di alcuni spiacevoli eventi della sua complicata vita. Che poteva finire a soli 6 anni a causa di una meningite fulminante ed invece l’ha portato a esaltare la bellezza delle star di tutto il mondo: tutto questo nonostante molti problemi, soprattutto nella sfera affettiva e sessuale.

Diego Dalla Palma picchiato da un uomo: il racconto del make up artist

Non sono nuove le vicende della vita di Diego Dalla Palma, uomo di successo ma anche tormentato da sofferenze non comuni. Durante un’intervista per il Fatto Quotidiano, ha parlato infatti del suo rapporto con l’amore, con il quale ha ammesso di avere un rapporto complicato: “Sono pieno di difetti e il richiamo del sesso ha condizionato molte mie mie relazioni sentimentali“.

Ha poi ammesso di essere stato vittima di manipolazioni affettive – “Non mi sono accorto che alcuni uomini sono stati con me solo per ciò che potevo portare loro a livello di contatti sociali. L’ho trovato squallido” – ma soprattutto è tornato su un episodio particolarmente violento.

Diego Dalla Palma è stato infatti massacrato di botte mentre si trovava in casa, alcuni anni fa.

Sull’episodio, ha commentato: “Fu uno shock enorme, mi ha picchiato fino al punto di farmi perdere conoscenza“. Quella persona è stata poi denunciata, ma lo stylist sottolinea che “grazie alla legge se ne sta tranquillamente in giro per l’Italia“.

Diego Dalla Palma colpito da meningite e fulminante e abusato da un prete

Il make up artist che ha truccato dive del cinema e della musica di livello assoluto come Cher, Patty Pravo, Monica Vitti, Ornella Vanoni e Mariangela Melato, non è nuovo a questo genere di rivelazioni. Il suo successo arriva da lontano, dalle Alpi Venete e da un’infanzia che poteva terminare in modo tragico.

Qualche mese fa, aveva infatti raccontato di essere stato colpito da una meningite fulminante: “Mi ha reso consapevole della caducità della vita e mi ha permesso di vivere profondamente” aveva dichiarato.

Quindi, gli abusi da parte di un prete,enorme, di 120 chili“. In punto di morte, chiamò a sé Diego Dalla Palma e lo stesso trovò il coraggio di perdonarlo. Al Fatto Quotidiano, è tornato sulla vicenda dichiarando: “Quando ne parlo, alcuni amici mi dicono: ‘Sei un cogli*ne’. Ma il perdono è la mia forza, la mia energia: è il mio modo per essere un uomo giusto“.