sarah scazzi, cancellata la condanna a michele misseri

Svolta per il processo bis riguardo ai depistaggi sull’inchiesta per la morte di Sarah Scazzi. Nel 2017 la Cassazione ha confermato le condanne all’ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, mentre lo zio Michele Misseri è stato riconosciuto colpevole di soppressione di cadavere e inquinamento delle prove. Otto anni, per lui, che ora si è però visto cancellare quella relativa a questo secondo filone processuale: oltre a lui, coinvolte anche altre 8 persone.

Sarah Scazzi, prescrizione per 8 persone coinvolte nel Delitto di Avetrana

Sarah Scazzi è stata uccisa e gettata in un pozzo nell’agosto del 2010.

La sua è diventata una macabra pagina di cronaca nera le cui indagini hanno portato ad un esito drammatico: a porre fine alla sua vita sono state la zia e la cugina, il motivo era una rivalità amorosa. Il Delitto di Avetrana non ha riguardato però solo i 3 nomi più in vista, ma numerose altre persone. A gennaio 2020 erano arrivate 11 condanne nel processo bis per i depistaggi, tra cui lo stesso Michele Misseri e Ivano Russo, il giovane “conteso” tra Sarah e Sabrina.

Per Misseri si tratta di una condanna diversa da quella per soppressione di cadavere: 4 anni per auto-calunnia, per essersi accusato dell’omicidio di Sarah Scazzi in modo da coprire moglie e figli.

La Corte d’Appello di Lecce, tuttavia, ora ha cancellato le 11 condanne di quel processo. Per gli 8 imputati coinvolti sarebbe scattata la prescrizione, ovvero l’estinzione del reato.

Sarah Scazzi, chi sono gli 8 imputati cui è stata cancellata la condanna

Oltre a Michele Misseri, scatta la prescrizione anche per Ivano Russo, che nel 2020 era stato condannato a 5 anni per falsa testimonianza. Cancellata la condanna anche per il nipote di Michele Maurizio Misseri, per la moglie di Carmine Misseri (fratello dello zio di Sarah) Anna Lucia Pichierri e pure per il fratello di Ivano, Claudio Russo, e la madre Elena Baldari.

La prescrizione si applica anche ad Alessio Pisello, amico di Sarah e della cugina Sabrina condannato per falsa testimonianza.

Diversa la situazione per la sorella di Concetta e Cosima, Salvatora Serrano: inizialmente condannata a 3 anni e mezzo, è stata assolta perché le presunte molestie attribute a Michele Misseri non sono state verificate e pertanto il fatto non sussiste. Assoluzioni anche per Giuseppe Serrano, Giuseppe Augusto Oliveri e Anna Scredo, cognata del fioraio Giovanni Buccolieri che aveva dichiarato di aver assistito al sequestro e poi invece in aula aveva ritrattato tutto asserendo che era stato solo un sogno.

Approfondisci

Delitto di Avetrana: cosa fanno nella vita Sabrina Misseri e Cosima Serrano 11 anni dopo la morte di Sarah Scazzi