Scomparsi

Bimbo scomparso nel Mugello: nessuna traccia di Nicola. Le immagini delle ricerche dei Vigili del Fuoco

Bimbo scomparso nel Mugello: nessuna traccia del piccolo Nicola. Almeno 200 soccorritori a lavoro nel tentativo di ritrovarlo
nicola scomparso

Continuano senza sosta da ieri le ricerche di Nicola Tanturli, nato il 28 settembre 2019, e scomparso da Campanara, una minuscola frazione del Comune di Palazzuolo sul Senio, nella valle del Mugello, a nord di Firenze. I genitori hanno raccontato di averlo messo a letto lunedì sera, e quando sono tornati a controllare, lui non c’era più. Ieri sono scattate le ricerche e ora, dopo tante ore dalla scomparsa, si teme il peggio.

Bimbo scomparso nel Mugello: continuano le ricerche di Nicola

Le ricerche di Nicola, 2 anni, sono andate avanti tutto il giorno e tutta la notte.

I soccorritori sono armati di termoscanner e cani molecolari, ma del piccolo non ci sarebbe nessuna traccia. A un passo dal casolare dove viveva con la famiglia, c’è un bosco: circa 200 soccorritori lo stanno cercando in un territorio considerato impervio persino per chi va a caccia in quella zona. In campo ci sono vigili del fuoco, forze dell’ordine e volontari.

La prima ipotesi è che il piccolo si sia alzato dal letto e sia uscito di casa per poi camminare nel bosco. Nessuna certezza però sull’orario della scomparsa: Nicola comunque potrebbe aver camminato fino a perdersi nel bosco.

Nicola, il bimbo scomparso: le parole del sindaco

È un bambino molto attivo”, ha raccontato il sindaco di Palazzuolo sul Senio, Gian Piero Philip Moschetti descrivendo il piccolo Nicola, “molto vispo, potrebbe camminare per un chilometro all’oranon sappiamo quanta distanza possa aver fatto“, riporta Tgcom24. “Era abituato ad uscire dalla casa, a vivere all’aria aperta. I genitori lo hanno messo a letto dopo cena. Al risveglio si sono accorti che non c’era più e hanno dato l’allarme”, ha aggiunto.

A SkyTg24 ha anche spiegato di essere preoccupato per la fauna presente nella zona dove il piccolo è scomparso, infatti nel territorio ci sarebbero molti cinghiali. “Lo stiamo cercando dappertutto“, ha aggiunto.

Guarda il video:

Potrebbe interessarti