Anche gli angeli mangiano fagioli

L’indimenticabile Bud Spencer torna su Rete4 con uno dei suoi film più amati dal pubblico italiano nella prima serata di domenica 27 giugno 2021 alle ore 21:20. La divertente commedia lo vede protagonista al fianco di un altro grande interprete del cinema italiano come Giuliano Gemma. La trama del film che va in onda sulla rete Mediaset.

Anche gli angeli mangiano fagioli: il cast del film in onda domenica 27 giugno su Rete4

Anche gli angeli mangiano fagioli è una pellicola del 1973 diretto dal grande E.B. Clucher. Il regista italiano, dal vero nome Enzo Barboni ha segnato un’epoca del cinema nostrano imponendosi come uno dei più grandi registi di sempre del genere Spaghetti Western.

Indimenticabili sono i suoi lavori con il duo formato da Bud Spencer e Terence Hill, capolavori del calibro di Lo chiamavano Trinità, …continuavano a chiamarlo Trinità e dell’ultimo capitolo della saga oppure ancora il film I due superpiedi quasi piatti che lo vedeva alle prese con il genere poliziesco sempre mischiato alla commedia.

In questo film al fianco del mitico Bud Spencer c’è Giuliano Gemma, indimenticato attore e stuntman italiano. I due attori hanno rappresentato un punto di riferimento per il cinema italiano degli anni 60, 70 e 80 partecipando a più di 100 film a testa e facendo sia ridere che emozionare i tanti affezionati ai loro lavori.

Anche gli angeli mangiano fagioli: la trama della pellicola

Sonny ha appena perso il lavoro e cerca di convincere il wrestler Charlie ad entrare con lui nella famiglia di un boss mafioso di nome Angelo. I due cominciano prima a fare i bodyguard in un locale notturno ma presto vengono spostati a riscuotere le tangenti a dei poveri malcapitati messi sotto torchio dal boss.

I due però al posto di portare a termine i lavori per la cricca mafiosa si fanno impietosire dalla miseria della gente che devono ricattare e così Sonny e Charlie passano presto dalla loro parte contro quello che era il loro capo.

Si innescano da qui i guai del duo pronto a tutto pur di salvare la loro pelle e quella dei poveri malcapitati dalle mire del boss mafioso più arrabbiato che mai.