16enne morta in una scarpata: indagine per omicidio

Novità nel caso della 16enne scomparsa e trovata morta in una scarpata del Bolognese: secondo quanto si apprende, si indaga per omicidio dopo la scoperta di alcune lesioni sul corpo. La vittima, Chiara Gualzetti, risultava scomparsa dalle 24 ore precedenti al ritrovamento, avvenuto in zona Monteveglio, nel territorio di Valsamoggia.

Trovata morta in una scarpata a 16 anni: indagini per omicidio

Chiara Gualzetti avrebbe compiuto 16 anni tra poche settimane, riporta Ansa, ma oggi il suo corpo senza vita è stato ritrovato in prossimità di un bosco in zona Monteveglio, nel Bolognese. Il suo era un caso di scomparsa iniziato nella giornata di ieri, con l’allarme lanciato dal padre dopo il mancato ritorno a casa a seguito di un’uscita come tante.

Dopo il tragico epilogo, con il ritrovamento del cadavere in una scarpata, la vicenda avrebbe assunto un’altra cornice alla luce degli elementi finora raccolti dagli inquirenti. Al momento, stando a quanto riferito dall’agenzia di stampa, si indaga per omicidio.

16enne trovata morta in una scarpata: la scoperta sul corpo e l’ipotesi

Secondo quanto si apprende, sul corpo della vittima sarebbero state individuate diverse ferite da arma da taglio, a carico di gola e torace, e altre lesioni.

Non sarebbe escluso il coinvolgimento di un minorenne nel delitto ed è per questo, riporta Ansa, che nel coordinamento delle indagini, condotte dai carabinieri, sono impegnate sia la Procura ordinaria che quella per i minorenni.

Al vaglio degli inquirenti le ultime ore di vita della 16enne e i suoi contatti, così come un presunto appuntamento con un amico risalente proprio al giorno della scomparsa. Il cadavere sarebbe stato rinvenuto a meno di un chilometro da casa, e a trovarlo sarebbero stati alcuni volontari impegnati da ore nelle ricerche.

Il sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno, attraverso una nota diffusa su Facebook ha commentato il dramma: “La ricerca termina purtroppo in tragedia.

È stato ritrovato senza vita il corpo durante le ricerche sul campo avviate nel pomeriggio da parte di tutte le autorità competenti, coaudiuvate da un numeroso gruppo di volontari cittadini che ringrazio. Una tragedia per tutta la famiglia e per l’intera comunità. Le indagini sulle cause del decesso sono in corso“.